Home » Benessere » L'olfatto umano -se usato al massimo- distingue miliardi di odori

L'olfatto umano -se usato al massimo- distingue miliardi di odori

Riscopriamo il nostro “lato animale”. Siamo guidati anche noi da istinti primordiali e potenti che però stiamo annullando con le troppe comodità escogitate dal nostro attivissimo cervello. E se è vero che la nostra mente ci rende superiori agli altri animali e in grado di costruire cose eccezionali, è anche vero che affidandoci troppo ad essa dimentichiamo i sensi … quelli che ci hanno permesso di evolverci nei secoli.

Uno studio pubblicato presso la Rockefeller University di New York ha preso in esame il nostro olfatto. Sicuramente meno sviluppato di quello dei cani, chi lo dice che tuttavia non abbia anche esso delle enormi potenzialità? In fondo, milioni di anni fa, lo usavamo allo stesso modo … per cacciare, per accoppiarci, per capire il meteo… La ricerca ha coinvolto 28 adulti ai quali sono stati fatti annusare diversi campioni di profumo o di odori. Consideriamo che ogni odore può avere fino a 200 e oltre sfumature diverse.
Ai volontari sono stati presentati tre flaconi per volta: due abbinati tra loro e uno appena un po’ diverso nella intensità e nell’aroma. Dovevano individuare proprio questo terzo profumo differente, nonostante in alcune miscele le molecole dei profumi fossero state sovrapposte di proposito. Una prova molto impegnativa eppure una buona parte dei partecipanti è riuscita a “trovare l’intruso” e lo ha fatto usando solo la forza del proprio olfatto, a conferma che se usassimo di più i nostri sensi potremmo avere davvero una marcia in più in tutte le cose della vita quotidiana. L’olfatto umano, se non viene distratto da deodoranti, aromi per la casa, odori sparsi nell’aria, è in grado di potenziarsi fino a distinguere MILLE MILIARDI di odori diversi.

admin

x

Guarda anche

Vino, a rischio la vita con 5-6 bicchieri a settimana

Bere più di 5-6 bicchieri di vino a settimana mette a rischio la salute.  L’allarme ...

Condividi con un amico