Home » Benessere » Colesterolo: attenti alle stagioni

Colesterolo: attenti alle stagioni

I livelli di colesterolo possono variare anche in base al clima e al periodo dell’anno. Forse non tutti ne eravamo a conoscenza eppure pare che sia proprio la temperatura più o meno alta a influire sull’aumento dei grassi nel nostro corpo, come risulta da uno studio della John Hopkins University (USA) che di recente ne ha analizzato le variazioni.

I mesi freddi fanno aumentare le quantità lipidiche e le rendono più pericolose per l’organismo, mentre quando arrivano i caldi il colesterolo diminuisce sensibilmente. Come mai questo? Principalmente dalle abitudini alimentari che adottiamo in base al clima esterno. Quando fa freddo tendiamo a proteggerci consumando cibi grassi e in linea di massima ci muoviamo molto meno, facendo sì che tutto quel grasso sedimenti. Al contrario, con la bella stagione usciamo di più, sudiamo di più e tendiamo a mangiare cibi leggeri e sani che aiutano lo scioglimento dei grassi nocivi. Altro elemento importante è l’esposizione al sole, che ovviamente aumenta con le belle stagioni: esporsi ai suoi raggi fa bene al corpo, aumenta le concentrazioni di vitamina D e di conseguenza abbassa il colesterolo.

admin

x

Guarda anche

Un “codice” sulle pillole per gestire il farmaco

Sapete che cos’è un QR CODE… o “codice QR”? E’ quel qudratino che trovate ormai ...

Condividi con un amico