Home » Benessere » Lesioni midollari: il paziente "si cura da solo"

Lesioni midollari: il paziente "si cura da solo"

La lesione midollare è una delle più gravi conseguenze di un trauma da incidente. Le persone che la subiscono spesso rimangono paralizzate, su un lato del corpo, su entrambi, solo nella parte superiore o solo in quella inferiore. Ritornare alla vita normale quando si sta in sedia a rotelle non è facile, è una questione di mente e di corpo che devono tornare a lavorare insieme.

In Francia hanno sperimentato una cura che si chiama ERGOTERAPIA, o terapia del lavoro. E può farla il paziente stesso su di sé, una sorta di “autocura” per convincere se stesso che il proprio corpo, sebbene cambiato, può ancora avere un ruolo attivo nella società. Prima di tutto, il medico deve valutare il tipo di lesione e stabilire quali attività sono consentite e quali no; in secondo luogo, devono essere messi a disposizione del malato tre elementi a seconda dei casi: le ortesi (per tenere dritta la postura), le protesi (per prolungare l’arto che non funziona) e gli ausili (anche elettronici) che aiutino a muoversi e a comunicare.
Una volta stabilito cosa usare e come, il paziente viene guidato da esperti alla scoperta delle attività che può fare, incluso guidare una macchina dove possibile, e allenato a farle. La capacità di svolgere un’attività non solo fa bene al fisico ma stimola positivamente anche la mente, creando una sicurezza in se stessi che i pazienti con questo tipo di lesioni devono ritrovare per recuperare al meglio una piena indipendenza.

admin

x

Guarda anche

Un “codice” sulle pillole per gestire il farmaco

Sapete che cos’è un QR CODE… o “codice QR”? E’ quel qudratino che trovate ormai ...

Condividi con un amico