Home » Benessere » Anziani e Internet: un'alleanza contro la depressione

Anziani e Internet: un'alleanza contro la depressione

Se gli anziani sono già di per sé una categoria a rischio depressione, gli anziani italiani lo sono più di altri. Deteniamo il triste record di anziani più depressi d’Europa e non per forza si tratta di anziani soli, spesso sono anche persone attive, pressate dai problemi della vita di tutti i giorni loro e dei figli. La soluzione potrebbe venire da una ricerca americana condotta nel Michigan sulla diffusione dei mezzi informatici tra gli over 60.

Usare Internet pare riduca il rischio depressivo negli anziani del 30%. Dopo aver esaminato per diversi anni 22.000 anziani americani, sia prima che dopo aver imparato a gestire un computer, si è visto come l’uso di Internet riduca effettivamente lo stato depressivo e ne prevenga l’arrivo. Il web è un valido strumento per migliorare l’umore delle persone, perchè le mantiene attive, le pone in comunicazione con altre persone e le fa sentire anche meno sole. Tutti elementi preziosi per gli anziani che spesso sono abbandonati in istituti o in case solitarie.
I ricercatori però ricordano che occorre avere saggezza in tutto: usare troppo Internet può rivelarsi anche un tunnel senza uscita e può illudere le persone di vivere una vita reale quando invece la vita vera è altrove. Non ci si deve sedere davanti a un computer tutto il giorno, ignorando i compagni, i parenti e il mondo. Ma se lo si usa per vincere la malinconia una volta ogni tanto è meglio di una medicina e non potrà mai fare male.

admin

x

Guarda anche

Vino, a rischio la vita con 5-6 bicchieri a settimana

Bere più di 5-6 bicchieri di vino a settimana mette a rischio la salute.  L’allarme ...

Condividi con un amico