Home » Benessere » Nervi danneggiati: ecco come si rimarginano

Nervi danneggiati: ecco come si rimarginano

Come si recuperano i nervi danneggiati? Un interrogativo importante che a volte fa la differenza tra una vita sana e una vita da disabile. Oggi la letteratura su questo tipo di lesioni si arricchisce di un nuovo studio condotto presso lo University of Calgary‘s Hotchkiss Brain Institute, in Canada. Lo studio ha mostrato un meccanismo che finora si era solo ipotizzato e che invece adesso si conosce bene, quello che promuove la crescita nelle cellule nervose danneggiate.

Potrebbe essere questo processo ad avere un ruolo nel ripristinare le connessioni nervose dopo un infortunio, in particolare tramite un meccanismo molecolare che governa la crescita delle cellule del sistema nervoso danneggiato. La ricerca, condotta da Doug Zochodne e pubblicata sulla rivista Nature Communications, lascia trasparire lo stupore dei ricercatori quando si sono trovati davanti la proteina Retinoblastoma (Rb) nei neuroni adulti. Si tratta di una proteina-freno, ovvero una proteina che agisce nella norma prevenendo la crescita delle cellule nervose. Disattivandola, o cambiando il suo funzionamento, si può eliminare il freno e dunque permettere alle cellule di ricrescere.
La proteina RB ha un ruolo anche nei tumori, dove appunto funziona in modo anomalo e sbagliato portando l’accelerazione eccessiva delle cellule e dunque la diffusione della malattia. Cercando di utilizzare questo cattivo funzionamento in modo positivo i ricercatori canadesi sono riusciti a farla lavorare in modo da ripristinare le cellule distrutte e dunque ritrovando la parte di nervo danneggiata.

admin

x

Guarda anche

Enzima per caso … però “mangia” la plastica

Questi scienziati che letteralmente “giocano” con la materia, manipolandola e trasformandola a loro piacimento, diciamo ...

Condividi con un amico