Home » Benessere » Melanoma: in arrivo un vaccino grazie anche alla ricerca italiana

Melanoma: in arrivo un vaccino grazie anche alla ricerca italiana

Una scoperta molto importante alla quale ha partecipato, in parte, anche la ricerca italiana grazie al contributo dell’Istituto Scientifico Romagnolo per lo studio e la cura dei tumori IRCSS. Starebbe per essere messo a punto un vaccino contro il melanoma, un tumore molto aggressivo che riguarda la pelle e del quale sentirete spesso parlare, ora che si avvicina la stagione estiva delle abbronzature.

Il brutto del melanoma è che si presenta in modo “innocuo”, sotto forma di piccole lacerazioni, di arrossamenti che a volte vengono sottovalutati. Ma in realtà sono espressione di un tumore che avanza in fretta e che, quando viene diagnosticato, lascia poche speranze. Per prevenirlo basta usare creme solari, esporsi al sole nelle ore pomeridiane (dopo le 17) e coprirsi il più possibile, anche in estate. Ma se la sperimentazione del nuovo vaccino darà i risultati sperati ci sarà un’arma in più contro questo pericolo.

Attualmente i test in atto stanno mostrando ottimi effetti sui due terzi dei pazienti trattati. Ma si sta sperimentando anche una versione migliorata dello stesso farmaco che pare stia dando risultati ancora più incoraggianti. Il vaccino funziona in accoppiata con un farmaco chiamato Interluchina 2, farmaco che si può utilizzare anche da solo. Tuttavia, i risultati della combinazione sono molto più rapidi e positivi rispetto a quelli del farmaco usato da solo. Una ulteriore conferma che il vaccino sul quale si sta lavorando potrà effettivamente essere la soluzione che si stava tanto aspettando contro il terribile tumore della pelle.

admin

x

Guarda anche

Catania: la psicosi morbillo fa aumentare le vaccinazioni

Oltre duecento i casi di morbillo in un solo ospedale di Catania, e tra questi ...

Condividi con un amico