Home » Benessere » Prima del parto, il cervello prepara la mamma all'arrivo del figlio

Prima del parto, il cervello prepara la mamma all'arrivo del figlio

Mamme si nasce o si diventa? Lo si diventa, senza ombra di dubbio. Lo dimostra una ricerca inglese condotta dalla Royal Holloway, University of London, che ha dimostrato come poco prima della nascita del bimbo avvengano cambiamenti importanti nel cervello della neomamma. Cambiamenti che si possono interpretare come una “presa di contatto” tra la mente della madre e quella del piccolo in arrivo.

Meravigliosa e interessante novità, questa, che si verifica in un aumento dell’attività cerebrale nell’area specifica destra, ovvero quella legata alle emozioni. Nelle donne incinte questo drastico aumento avviene a pochi giorni dalla data del parto, come se madre e figlio cominciassero a dialogare intensamente per prepararsi all’evento. La ricerca, presentata durante la British Psychological Society Annual Conference di quest’anno, ha evidenziato inoltre come le donne incinte abbiano già in generale la parte destra del cervello più animata, rispetto alle donne non incinte (che comunque ce l’hanno più sviluppata degli uomini) e che questo serve loro per stare attente, per capire al volo il mondo intorno e proteggere la vita che portano dentro.
In più, durante la gravidanza, la madre deve sviluppare un atteggiamento di accoglienza del nuovo nato. Senza tale atteggiamento uno sconvolgimento tale sarebbe preso con un rifiuto, e nelle donne dove questo non funziona si sviluppa la depressione post parto. L’osservazione ha coinvolto 39 donne, tra incinte e neomamme, invitate a guardare volti di adulti e bambini in un video. Da qui si è visto che nelle donne incinte l’area destra si attivava di più in particolare quando l’immagine trasmetteva sensazioni positive.

admin

x

Guarda anche

Ecco tutti i danni di San Valentino

Festa romantica, festa sognante, festa dell’amore … Macché! San Valentino a volte può essere deleterio, ...

Condividi con un amico