Home » Benessere » Scoperto in Italia antidoto contro le armi chimiche

Scoperto in Italia antidoto contro le armi chimiche

La guerra del futuro, purtroppo, si baserà sempre di più sulle armi chimiche … mostruosità sperimentate durante il secolo scorso e affinate agli inizi di questo nuovo. Ma mentre una parte di ricerca lavora per uccidere, un’altra parte lavora per salvare vite umane ed è bello sapere che anche l’Italia ha merito in questo con l’Università di Pisa dove sarebbe stato messo a punto un antidoto contro gli effetti di tali armi … e non solo.

La sostanza trovata agirebbe sugli effetti di armi chimiche, di pesticidi, di scorie e di tutto ciò che mira a distruggere la parte più profonda dell’organismo umano. La chiamano SARIN e ha la particolarità di agire su cuore e polmoni, i primi sotto attacco quando il corpo subisce una contaminazione chimica. E infatti quella sensazione di soffocamento che ci prende leggera quando, per errore, inaliamo dell’insetticida e che aumenta fino a uccidere quando, invece, inaliamo pesticidi, scarichi industriali e armi chimiche è la conferma che il circuito cardiorespiratorio è il primo a venire distrutto. Ed è su quello che bisogna intervenire.

Il SARIN, il nuovo antidoto creato in Toscana, potrebbe salvare molte più vite umane dei farmaci che si usano al giorno d’oggi negli ospedali da campo durante i conflitti, come sta avvenendo tragicamente in Siria sotto gli occhi del mondo. Ma potrebbe salvarci la vita anche nel lungo termine, quando per esempio mangiamo prodotti agricoli o animali inquinati dai pesticidi e che avvelenano il nostro corpo giorno dopo giorno. La sua proprietà è quella di contrastare, agendo d’anticipo, il gas nervino che sta alla base di questi prodotti nocivi ma lo fa in modo più rapido e preciso rispetto ai farmaci conosciuti finora. Un orgoglio tutto italiano per una novità che potrebbe fare storia.

admin

x

Guarda anche

Cucina vegana? A volte è più grassa dell’onnivora

Siamo sicuri che vegano uguale salute? Non tanto. Prima di tutto perché togliendo alcune proteine ...

Condividi con un amico