Home » Benessere » Scoperto il meccanismo che limita la reazione allergica nell'asma

Scoperto il meccanismo che limita la reazione allergica nell'asma

Cosa significa soffrire di asma? Significa avere le vie aeree ostruite a causa di una reazione anomala avviata da alcune cellule (in particolare i mastociti, gli eosinofili e i linfociti T) che -in particolare nei soggetti predisposti- causa fenomeni come il respiro fischiante, senso di soffocamento e di costrizione toracica, difficoltà respiratorie. La malattia si presenta con periodi di crisi e attacchi e periodi di calma. Colpisce milioni di persone in tutto il mondo, solo negli USA sono 25 milioni.

E’ una malattia trattabile, curabile, ma anche molto invalidante e sono anni che si cerca una cura definitiva da associare a una causa ben precisa che scatena il problema. Oggi, un gruppo di scienziati del Sanford-Burnham Medical Research Institute ha condotto uno studio (pubblicato sulla rivista medica della National Academy of Science) che avrebbe portato alla identificazione di una nuova molecola grazie alla quale sarà possibile prevenire i sintomi dell’asma. La molecola blocca in particolare l’azione dei linfociti T e con essa l’attacco asmatico come reazione agli allergeni.

La molecola che gli scienziati hanno identificato è un solfato monosaccaride sintetico e il suo ruolo nell’organismo è quello di riequilibrare il segnale di allarme (anomalo) che viene dato ai linfociti T per scatenare un attacco di asma e che consiste in una interazione tra le Chemochine CCL20 e l’eparina solfato. Senza quel segnale, la reazione allergica non si scatena e i sintomi rimangono circoscritti e molto deboli, così che il soggetto possa affrontarli meglio. Minore infiammazione uguale minore produzione di muco e minore affanno respiratorio. Al momento i test sono stati svolti solo sui topi, presto si passerà a quelli sugli esseri umani e, dopo ulteriori prove per confermarne la certezza, potrà forse divenire una vera cura.

admin

x

Guarda anche

Enzima per caso … però “mangia” la plastica

Questi scienziati che letteralmente “giocano” con la materia, manipolandola e trasformandola a loro piacimento, diciamo ...

Condividi con un amico