Home » Benessere » Ieri a Milano la protesta dei parenti pro-Stamina

Ieri a Milano la protesta dei parenti pro-Stamina

Si è svolto ieri, a Milano, il presidio promosso da “Io Cambio”, movimento politico che vede tra gli altri candidati per le Europee anche il discusso presidente di Stamina Foundation, Davide Vannoni. La manifestazione avviene in seguito alle accuse gravissime mosse contro Vannoni, allo stop delle cure e all’ultimo intervento del ministro Lorenzin che pare non abbia voluto ascoltare davvero le opinioni di alcuni parenti dei malati.

Circa 15 persone si sono incatenate davanti alla sede della Regione Lombardia, al “Grattacielo Pirelli”, assicurando di non voler smobilitare finché l’assessore alla salute, Mario Mantovani, non avesse accettato di riceverli. Tra loro, anche il padre di una bimba malata di tetraparesi spastica a causa di un errore medico avvenuto durante il parto, la quale, ultima in ordine di tempo, si è vista negare l’accesso alle infusioni di staminali secondo il metodo di Vannoni.
I manifestanti hanno tentato anche azioni di disturbo, come bloccare il traffico nelle vie intorno, ma senza esagerare perchè in realtà chiedevano sostegno, alla gente, e non il loro disprezzo. Quello che volevano domandare all’assessore è come mai non si sia mosso per tempo per trovare nuovi medici disposti a lavorare con Stamina dopo che gli ultimi scandali avevano allontanato il team precedente e convinto gli Spedali Civili di Brescia a chiudere i battenti dei laboratori Stamina, vietando al personale di lavorarvi dentro. Una soluzione ci deve essere, e queste persone giurano di non arrendersi finché non la troveranno.

admin

x

Guarda anche

Inquinamento prima causa infertilità maschile

L’inquinamento è la prima causa dell’infertilità maschile. Gli ultimi dati relativi alla fertilità degli uomini ...

Condividi con un amico