Home » Benessere » Arriva il Patto per la Salute per il risparmio e l'efficienza

Arriva il Patto per la Salute per il risparmio e l'efficienza

Il Patto per la Salute è un progetto al quale il Ministero apposito sta lavorando da molto tempo. Iniziato con il precedente governo Letta, sta proseguendo ora dopo un primo periodo di stop imposto dal nuovo assetto di Renzi. Beatrice Lorenzin, però, sembra non aver perso mai il ritmo e sta cercando di portare a termine quanto più possibile. Il Patto, infatti, serve per risparmiare, tagliare i costi ma mantenere allo stesso tempo l’efficienza al meglio. Eppure i contenuti del Patto per la Salute fanno paura a molti.

Ai piccoli ospedali, innanzi tutto. Sono previste le chiusure dei nosocomi con meno di 60 posti letto con la conseguenza che verranno tagliate 192 strutture e oltre 2.000 posti letto. Gli ex ospedali piccoli verranno trasformati in centri di assistenza che garantiscano un minimo di aiuto nell’emergenza ma che non potranno più svolgere la funzione di un vero centro di cura. Altri 7.000 posti letto verranno tagliati in reparti giudicati inutili o poco efficienti, a vantaggio di quelli che invece funzionano meglio e con ritmi maggiori. Ci sono poi le prestazioni a carico del servizio sanitario nazionale, e le nuove norme stabiliranno i criteri per eventuali rimborsi.

Le “Case della salute” sono la novità introdotta dal Patto per la Salute e si tratta di strutture filtro con il compito di lavorare 24 ore filate, facendo accertamenti, visite e prestazioni minori in modo da decongestionare i Pronto Soccorso e sveltire il lavoro dell’ospedale maggiore. Il progetto della Lorenzin, inoltre, prevede un riordino dei prezzi del ticket con una migliore redistribuzione tra i pazienti. Le esenzioni non saranno più riferite al reddito IRPEF ma alle dichiarazioni sul modello ISEE. Lo scopo è quello di fermare gli evasori e di dare vantaggi alle famiglie povere e alle persone in difficoltà per motivi di età o di malattia.

admin

x

Guarda anche

Vino, a rischio la vita con 5-6 bicchieri a settimana

Bere più di 5-6 bicchieri di vino a settimana mette a rischio la salute.  L’allarme ...

Condividi con un amico