Home » Benessere » Per combattere il cancro si testano le medicine sugli "avatar"

Per combattere il cancro si testano le medicine sugli "avatar"

Evitare i danni della chemioterapia e i lunghi fastidi è la nuova frontiera della ricerca oncologica. Ormai, si sa, la chemio non funziona su tutti allo stesso modo e ognuno reagisce in modo diverso alle cure per cui si mira sempre più a una personalizzazione del trattamento. In questo modo si evitano morti inutili e si ottengono benefici maggiori.

Oggi è ancora più possibile personalizzare il trattamento, basandosi non solo sull’individuo ma anche su come le varie malattie reagiscono ai medicinali. Ma per sperimentare queste reazioni non si possono usare persone malate, ed ecco perchè la ricerca si è attrezzata creando in laboratorio vere e proprie “copie” della malattia. Li chiamano AVATAR e su di essi sperimentano le azioni dei medicinali. Succede presso i laboratori dell’Università della California che, tramite simulazioni al computer, identifica i farmaci più adatti per quel tipo esatto di malattia.
Una strategia nuova ma importante che potrebbe permettere ai medici di lavorare meglio e ai ricercatori di studiare meglio i campioni clinici. Tutto questo prima che la cura venga applicata alle persone, in modo che quando si arriva a quel punto si sarà completamente preparati. Il principio da seguire ormai è che nessun cancro è uguale all’altro e dunque ogni tipo ha bisogno di un attacco specifico basato sulle sue caratteristiche e non su altre. Velocizzando così la cura si ridurranno di molto anche gli effetti collaterali nati da bombardamenti sbagliati, come si è fatto finora, e che spesso causano più morti del cancro stesso.

admin

x

Guarda anche

Pediatria: nel primo anno di vita 4 fasi cruciali per la salute dei bambini

Sono quattro i periodi che mettono le basi della salute e della vita di un ...

Condividi con un amico