Home » Benessere » Boom della medicina estetica che punta sempre più alla sicurezza

Boom della medicina estetica che punta sempre più alla sicurezza

Ridurre la medicina estetica a cure poco invasive per evitare problemi al paziente e guai giudiziari ai medici? Sì, è una soluzione da attuare. Sono troppi infatti i problemi derivati da operazioni chirurgiche andate male o vissute male dalle pazienti e spesso ci si perde in cause lunghissime e costose. Per questo, ma anche per garantire sicurezza alla persona, un sondaggio del Collegio della Società Scientifica su 400 medici ha cercato di trovare un rimedio.

Ormai la medicina estetica non è più esclusiva delle signore, molti uomini infatti si sottopongono a ritocchi e cure per avere un aspetto migliore e lo fanno con la consapevolezza di soddisfare esigenze diverse da quelle delle donne. Aumentano dunque i pazienti e il lavoro dei medici, rispetto a dieci anni fa quando la tossina botulinica fu introdotta per la prima volta le cose sono molto cambiate. La tossina botulinica rilassa i muscoli e blocca gli impulsi nervosi che inducono le contrazioni muscolari dunque elimina quelle rughe date dal movimento mentre le rughe cosiddette “a riposo” subiscono solo una riduzione ma non l’eliminazione. Su questa tossina si è fondata molta parte della medicina estetica degli ultimi tempi, e con successo. Sebbene vi siano stati casi di effetti collaterali importanti.

Eppure, nonostante qualche errore e problema, la medicina estetica viene apprezzata più della chirurgia estetica al punto che mentre quest’ultima è in forte calo, la medicina ambulatoriale ha richieste per il 15% in più rispetto al passato. Ciò perchè costa meno e garantisce risultati migliori. Anche gli eventuali errori o effetti collaterali indesiderati sono considerati meno dannosi. La medicina estetica si sta muovendo sempre più verso la sicurezza assoluta, usando per le proprie cure materiale “che viene dal paziente stesso”, come ad esempio la biostimolazione tramite il plasma del paziente arricchito in piastrine, che stimola il derma e i fibroblasti. Rispetto al tradizionale trattamento con acido ialuronico o a quello a radiofrequenze (comunque molto efficaci) nessuno darebbe benefici migliori di questo.

admin

x

Guarda anche

Baby brain, gravidanza affatica la mente

Baby brain, quando la gravidanza affatica la mente. Seppure non se ne conoscano ancora le ...

Condividi con un amico