Home » Benessere » I bambini italiani prendono farmaci per adulti

I bambini italiani prendono farmaci per adulti

Sapete cosa state dando a vostro figlio? In Italia forse no. Lo rivela uno studio dell’Agenzia Italiana del Farmaco (AIFA) condotta su campioni di medicinali pensati e somministrati ai bambini ma che poco o nulla hanno di efficace per il loro organismo. Se fosse confermato a pieno tutto ciò sarebbe necessario correre ai ripari e rivoluzionare molti punti fermi della pediatria che fino ad oggi hanno trattato bambini e adolescenti come adulti “in tono minore”.

L’AIFA lancia l’allarme attraverso il ministero perchè esiste anche un fenomeno, ancor più preoccupante, che vede i genitori passare ai figli i propri farmaci senza prima consultare il medico. Un modo di risparmiare ma a spese della salute dei propri ragazzi. Lo diranno tramite spot radio e televisivi, invitando i genitori a non prendere alla leggera la differenza che esiste tra il loro corpo e quello dei piccoli. Esiste un motivo valido per cui i bambini hanno un medico speciale che si chiama pediatra … non passategli i vostri farmaci da adulti!

Ma la colpa non è solo dei genitori ansiosi, perchè anche molte medicine prescritte dal pediatra sarebbero più adatte agli adulti che non ai giovanissimi. Questo avviene anche perchè mancano vere sperimentazioni sui bambini, dato che un codice etico non scritto impedisce di usarli come soggetti su cui testare nuovi prodotti medici. E comunque, in mancanza di tali verifiche, non si può mai ottenere un farmaco specifico per soggetti di quell’età. Dunque una scelta difficile, sia per i genitori che per i medici, che da oggi però saranno aiutati da un nuovo sito internet dove verranno elencate tutte le schede dei farmaci disponibili in modo che si possano consultare e, insieme al pediatra, capire se sono adatti o meno ai propri figli.

admin

x

Guarda anche

Psicologia: ecco come “insegnare” le emozioni ai bimbi

  Brutto da dire, ma di questi tempi le emozioni “vanno insegnate”. Un tempo bastava ...

Condividi con un amico