Home » Benessere » Stamina: la Corte dei Diritti Umani approva lo stop alle cure

Stamina: la Corte dei Diritti Umani approva lo stop alle cure

Solo ieri scrivevamo della guerra legale scatenata dalle sentenze di due tribunali (Pesaro e Ragusa) per costringere gli Spedali Civili di Brescia a riaprire i laboratori di infusioni di cellule staminali e continuare le cure “Stamina” a bambini molto malati. Gli ospedali bresciani non sapevano più come muoversi, bloccati da un lato da un’indagine e dalle direttive del ministero e dall’altro dall’ordine a procedere della legge. Oggi, però, arriva il tanto atteso punto fermo.

Arriva dalla Corte Europea dei Diritti Umani e pare sancire finalmente la parola ultima sulle recenti polemiche che coinvolgono Vannoni e la sua istituzione. Tutto nasce nel 2013 dalla denuncia di un uomo contro il tribunale di Udine che aveva decretato lo stop alle infusioni Stamina per sua figlia, 39 anni, malata gravemente e già in trattamento. L’uomo si è rivolto all’Europa per gridare il leso diritto alla vita della figlia e il leso diritto al rispetto della vita privata. Inoltre, continuava l’uomo, la legge italiana, in altri casi simili, aveva autorizzato le cure dunque su quali basi, invece, a sua figlia venivano negate?

I Giudici della Corte dei Diritti Umani, però, nonostante l’evidente riferimento agli articoli 2 (diritto alla vita), 8 (diritto al rispetto della vita privata) e 14 (divieto di discriminazione) della Dichiarazione dei Diritti dell’Uomo, hanno deciso che i tribunali italiani che hanno negato le cure non hanno leso nessun diritto ma anzi hanno agito per la sicurezza. La legge italiana, dichiarano, “persegue lo scopo legittimo di tutela della salute ed è stato proporzionato a tale obiettivo”. In fondo di Stamina non si sa ancora nulla, non è provata la sua validità e sono in corso delle indagini serie che parlano di truffa, per cui il tribunale non può oggettivamente ordinare che si riprenda una cura basata sulla incertezza e sul rischio. Una marcia in più per il ministro Lorenzin che deve decidere se ordinare la sospensione delle cure una volta per tutte.

admin

x

Guarda anche

Enzima per caso … però “mangia” la plastica

Questi scienziati che letteralmente “giocano” con la materia, manipolandola e trasformandola a loro piacimento, diciamo ...

Condividi con un amico