Home » Benessere » Cancro: si fa il punto a 50 anni dalla scoperta della chemio

Cancro: si fa il punto a 50 anni dalla scoperta della chemio

La lotta contro il cancro compie 50 anni e registra un’evoluzione impressionante. Prima degli anni Sessanta, nel secolo scorso, il cancro era una condanna e il massimo che si poteva fare era rimuovere chirurgicamente la massa tumorale ma senza poter intervenire in altro modo su eventuali metastasi. La chirurgia è importante ancora oggi ma preceduta e seguita da terapie alternative e sempre più mirate sul vero bisogno del paziente in esame.

La chemioterapia che in passato distruggeva tutto quel che incontrava sulla sua via, recando al paziente più danno che altro, oggi sa quali vie seguire per agire soltanto sulla malattia senza intaccare le cellule sane intorno. Inoltre, il sequenziamento del DNA ci regala una mappa precisa e completa dei tipi di tumore e ognuno viene affrontato e combattuto nel modo più adatto al tipo di malattia, non alla cieca. E’ arrivata l’epoca dei “farmaci biologici”, molecole che interrompono il processo stesso di formazione della malattia, l’epoca degli interventi preventivi sulle basi del rischio calcolato.

Oggi si torna a parlare di Immunoterapia, un’idea sviluppata anni fa ma mai messa in pratica, che oggi potrebbe trovare la sua realizzazione grazie alle nuove tecniche: consiste nel regolare il sistema immunitario aiutandolo nell’eliminazione delle cellule tumorali. I risultati si vedono già dai primi esperimenti che fanno registrare successi nella cura del melanoma, del cancro della cervice e del tumore allo stomaco. E’ anche l’era dei nuovi farmaci che agiscono due volte più in fretta dei vecchi, ma che costano ancora troppo per cui sono relegati a pochi fortunati. La ricerca sta tentando di far capire anche l’importanza -a livello di test- di estendere l’uso di tali farmaci a tutti, anche ai meno abbienti.

admin

x

Guarda anche

Un “codice” sulle pillole per gestire il farmaco

Sapete che cos’è un QR CODE… o “codice QR”? E’ quel qudratino che trovate ormai ...

Condividi con un amico