Home » Benessere » Individuata molecola super-resistente alla malaria

Individuata molecola super-resistente alla malaria

Si torna a parlare di malaria, dopo la morte di un marinaio siciliano che l’aveva contratta per colpa della puntura di una zanzara mentre si trovava in missione in Africa. Nei casi meno gravi, la malaria causa febbri periodiche e cicli di crisi che possono invalidare la vita di una persona per sempre. Nei casi peggiori porta al decesso. Eppure i farmaci che possono trattarla esistono, allora da cosa dipende la sua forma più aggressiva?

Certamente dipende tutto dal tempo in cui la malattia viene scoperta e trattata, ma oggi sappiamo che dipende anche dall’azione di una molecola. Gli scienziati guidati da John E. Burke del Medical Research Council (MRC) Laboratory of Molecular Biology di Cambridge (Regno Unito), hanno osservato per la prima volta questa molecola responsabile della mancata risposta dell’organismo ai farmaci. Si tratta in realtà delle mutazioni di una molecola specifica, conosciuta come ‘PI4KIIII²’, e in particolare delle sue proteine di membrana, chiamate Rab11, che la rendono così inattaccabile!

I ricercatori inglesi sono riusciti a ottenere le prime strutture cristalline della molecola PI4KIIII² e della proteina Rab11 legate insieme. Rispetto ad altre situazioni simili, questa che genera la molecola inattaccabile è unica al mondo. Ora che però è stata scoperta e capita sarà facile individuare anche il suo punto debole e capire come la molecola PI4KIIII² si coordina con la proteina Rab11 potrà contribuire a migliorare la produzione dei farmaci inibitori e si potrà aggiungere un nuovo successo nella battaglia per la repressione della malaria.
.

admin

x

Guarda anche

Enzima per caso … però “mangia” la plastica

Questi scienziati che letteralmente “giocano” con la materia, manipolandola e trasformandola a loro piacimento, diciamo ...

Condividi con un amico