Home » Benessere » Vaccini: fanno bene e ci salvano dal morbillo dilagante

Vaccini: fanno bene e ci salvano dal morbillo dilagante

Stanno facendo molto rumore le polemiche portate avanti da alcune persone che hanno -avrebbero- sviluppato l’autismo a causa dei vaccini. Una crociata contro il vaccino indicato come apportatore di ogni male che invece è completamente sbagliata. Al contrario, il male colpisce là dove il vaccino non è mai entrato. E’ sempre vero che esiste un minimo di rischio, di intolleranza e che un 1% può ricavare danni collaterali dal vaccino (sebbene l’autismo non sia provato tra questi!) ma è ancor più vero che senza vaccini l’umanità si estinguerebbe come niente.

L’allarme viene dagli USA, dove il morbillo sta diventando un caso nazionale preoccupante. Una malattia che fino agli anni Ottanta del secolo scorso era perfettamente controllabile, oggi dilaga. E pure in Italia si sta registrando un’onda anomala, come i 100 casi di Bologna in meno di due settimane o quello di due estati fa in tutta la penisola. Il morbillo di per sé non è una malattia mortale, ma può lasciare addosso strascichi pesanti per molti anni e in casi estremi sì, uccide pure. A essere colpiti dal virus, che porta febbre alta e macchie rosate sulla pelle, un tempo erano i bambini ma oggi sono sempre più gli adulti, con la conseguenza che la malattia si diffonde col doppio della velocità e non ci si riesce a difendere.

E’ questo il triste risultato di anni di campagne di terrorismo anti-vaccino che hanno portato troppi genitori a non vaccinare i propri bimbi, e oggi quei bimbi sono adulti assolutamente non protetti da questo genere di malattia. Possiamo dire purtroppo senza ombra di dubbio che, ad oggi, il contagio è diventato quasi ingestibile e l’unico modo per fermare il morbillo è quello di capire con quanta gente sono entrati in contatto i soggetti malati. Ricordiamo che, per ogni persona che subisce le conseguenze gravi di un vaccino mal tollerato, vengono salvate da morte certa migliaia di altre persone. Evitare la vaccinazione ai propri figli per paura che “forse, non si sa mai” possano subire conseguenze immediate li mette in pericolo per il futuro tre volte di più. La mancata vaccinazione sta rendendo il mondo nuovamente soggetto alle peggiori malattie, come era nel Medioevo. Non ce lo possiamo permettere.

admin

x

Guarda anche

Influenza: in Italia più vittime che in Australia

L’influenza in Italia ha fatto più vittime (sia in senso di contagi che di decessi) ...

Condividi con un amico