Home » Benessere » Obesità e tumore al seno: altre prove e una sorpresa

Obesità e tumore al seno: altre prove e una sorpresa

Il dubbio c’era e tornava spesso a riempire le pagine delle rubriche di Salute. L’obesità ha legami con la comparsa del cancro al seno? Premesso che l’obesità fa male comunque, che il sovrappeso influisce negativamente sulla salute di cuore, fegato e intestino e che il rischio di malattie cardiovascolari è elevatissimo, la risposta pare sia sì: influisce anche sul cancro.

Esiste purtroppo una forte correlazione tra obesità e mortalità per cancro al seno, lo dice senza più alcun dubbio l’Università di Oxford, in Inghilterra, dopo uno studio che ha seguito 80.000 donne con tumore al seno in fase iniziale durante tutto l’iter clinico. Quasi tutte, e in particolare quelle in pre-menopausa, avevano più probabilità di morire di cancro al seno (34%) se erano anche obese, mentre -dato interessante anche questo- l’obesità non sembrava avere effetti peggiorativi in chi era già in menopausa.
Il che suona strano, perchè l’obesità comporta un aumento di estrogeni soprattutto dopo la menopausa e ci si aspettava anzi un aumento del rischio di mortalità in donne più anziane, se malate di cancro. La cosa dunque spiazza un po’ gli studi finora fatti e se, da un lato, conferma assolutamente la certezza di un legame tra obesità e tumore al seno, dall’altro non spiega ancora bene come tale legame agisca. Si tratta dunque di approfondire questo aspetto del fenomeno perchè capendo dove inizia e dove si ferma l’effetto del grasso in eccesso sulla formazione della malattia si potrà capire meglio chi è a rischio e con quanto anticipo, e chi no.

admin

x

Guarda anche

Ecco il “test universale” che scopre i tumori in anticipo

Ci si lavorava da molti anni e forse ora si è giunti al risultato finale. ...

Condividi con un amico