Home » Benessere » Arriva il caldo: allerta per il Centro

Arriva il caldo: allerta per il Centro

L’esperimento si chiama: SISTEMA NAZIONALE DI PREVISIONE E ALLARME ONDATE DI CALORE ed è un test che coinvolgerà 27 città italiane fino al prossimo 15 settembre. Grazie a questo sistema si intende avere delle “avanguardie” che, senza creare troppi allarmismi, avvertano la popolazione sui possibili cambi di temperatura e sulle conseguenze, sebbene ogni regione d’Italia viva il caldo in modo diverso dall’altra.

E tra le città “avanguardia” ce ne sono diverse del Centro Italia, come Viterbo. Sarà uno scherzo del destino, ma il primo allarme ondata di calore riguarda proprio Viterbo e il suo circondario. Per la prossima settimana, soprattutto al Centro-Nord è previsto infatti un rialzo delle temperature fino a 30-35 gradi. Come spiega il meteorologo di 3bmeteo.com, Edoardo Ferrara: “Il caldo intenso interesserà le regioni tirreniche fino a metà della prossima settimana, per poi passare al Centro-Sud” La buona notizia è che non sarà un caldo aggressivo, le temperature saliranno poco per volta lasciandoci il tempo di abituarci ad esse. Naturalmente si consiglia massima protezione, in particolare per chi si troverà in montagna, dove i raggi del sole colpiscono in modo più diretto.

Il Sistema Nazionale di Previsione e Allarme indicherà il rischio in arrivo con un codice ben preciso: il colore rosso indicherà il massimo rischio (livello 3) ovvero condizioni di caldo intenso per più di tre giorni. Altri colori sono associati a livelli di rischio minore, quindi a condizioni di caldo meno pesanti o che durano meno di tre giorni. Le città che faranno da sentinella, dunque, a parte Viterbo saranno: Ancona, Bari, Bologna, Bolzano, Brescia, Cagliari, Campobasso, Catania, Civitavecchia, Firenze, Frosinone, Genova, Latina, Messina, Milano, Napoli, Palermo, Perugia, Pescara, Reggio Calabria, Rieti, Roma, Torino, Trieste, Venezia e Verona.

admin

x

Guarda anche

Inquinamento prima causa infertilità maschile

L’inquinamento è la prima causa dell’infertilità maschile. Gli ultimi dati relativi alla fertilità degli uomini ...

Condividi con un amico