Home » Benessere » Eutanasia: in Italia si praticherebbe da tanti anni

Eutanasia: in Italia si praticherebbe da tanti anni

La dolce morte è una pratica consolidata negli ospedali italiani, ma per ragioni di conformismo e di riservatezza non se ne parla“, queste parole sono come una fucilata in fronte e arrivano da un medico anziano, di grande esperienza, dunque un uomo che sa di cosa parla. Il dottor Saba, 87 anni, primario anestesista dell’Università di Cagliari e poi della Sapienza di Roma, parla senza peli sulla lingua: “Io stesso ho aiutato a morire centinaia di malati

Tutto cominciò con un suo amico, gravemente malato e ormai soggetto a convulsioni e blocco renale. Un’agonia tra le più dolorose, senza fine. Decise di dargli un sedativo che, preso ad alto dosaggio, bloccava i polmoni e così l’amico morì la sera stessa. “Ma ho aiutato a morire anche i miei familiari” dichiara il dottor Saba, che ha in programma lo stesso trattamento anche per se stesso, quando sarà il momento. Perchè l’agonia è qualcosa di inammissibile, dice. E mentre la legge sulle decisioni di fine vita del malato e dei suoi familiari è ferma in Parlamento, a quanto pare non è mai stato un problema in molti ospedali italiani applicarla, anche quando prima non c’era.

Il dottor Saba dice che è stanco dell’ipocrisia, che l’interruzione della vita su richiesta del paziente si è “sempre praticata” in Italia anche se nessuno lo ha mai detto ad alta voce. Queste rivelazioni aprono un baratro infinito … bisogna arrestare decine di migliaia di medici? Bisogna indagare su decine di migliaia di casi? O bisogna credere che le parole del dottore, ormai in pensione dal 1999, sono dettate solo da uno scrupolo di coscienza? Sicuramente questa confessione, insieme alle recenti dichiarazioni di un medico del Gemelli di Roma, faranno discutere di nuovo su un argomento scottante come pochi.

admin

x

Guarda anche

Baby brain, gravidanza affatica la mente

Baby brain, quando la gravidanza affatica la mente. Seppure non se ne conoscano ancora le ...

Condividi con un amico