Home » Benessere » L'uomo che si ubriacava senza bere nulla

L'uomo che si ubriacava senza bere nulla

Chissà quante volte lo hanno preso in giro, accusato, additato, insultato. Lui, che non beveva mai, e che improvvisamente si ritrovava ubriaco in un angolo di strada. La storia incredibile di un americano di 61 anni comincia in ospedale, dopo una frattura al piede che viene trattata con intervento chirurgico e una serie di cure antibiotiche. Da quel momento in poi, l’uomo si accorge di sentirsi ubriaco spesso. Molto spesso.

Più volte viene ricoverato per etilismo acuto, viene considerato alcolista e invitato a seguire terapie per forti bevitori. Ma lui nega, non ha mai toccato un goccio di alcol. Allora che succede? Lo scopre un gastroenterologo appassionato di casi impossibili che sottopone l’uomo ad alcuni esami, tra cui l’esame delle feci, e qui trova l’arcano: un fungo, Saccharomyces Cerevisiae, noto anche come “fungo del lievito di birra”. Si tratta di un fungo che può essere presente nell’intestino umano ma quando è presente in grandi quantità comincia a fermentare gli zuccheri producendo etanolo. In poche parole, l’intestino del povero paziente americano era come una enorme cantina che produceva alcolici e li riassorbiva allo stesso tempo. Era il suo stesso corpo che “lo ubriacava” semplicemente digerendo. Ma è chiaro che il fungo da solo non poteva attivare questa fermentazione, evento molto raro tra l’altro, che si ottiene quando un carico forte di antibiotici modifica la flora batterica intestinale. Ed è proprio quello che è successo in questo caso, dopo le cure per la frattura del piede. Attualmente il paziente è in cura, grazie a una terapia alimentare, per disintossicarsi ed eliminare il fungo dal proprio corpo.

admin

x

Guarda anche

Vaccini: come superare paure dei bambini

È molto comune tra i bambini la paura di sottoporsi ai vaccini. Come è noto, ...

Condividi con un amico