Home » Benessere » Sconfitta una delle tante leucemie: una battaglia lunga 10 anni

Sconfitta una delle tante leucemie: una battaglia lunga 10 anni

Erano gli anni Ottanta del secolo appena trascorso e la parola “leucemia” faceva ancora venire i brividi. Tanti tipi di tumore del sangue, poche idee chiare, poche cure. Di leucemia si moriva, qualsiasi fosse il tipo, anche di leucemia mieloide. Negli anni Novanta si è cominciato a usare nuovi farmaci, come Imatinib, capostipite degli inibitori della tirosin-chinasi, e si è capito che alcuni tipi di leucemia -come appunto la mieloide- si potevano gestire.

Le chiamavano “leucemie croniche”, non perché fossero meno gravi o non mortali, ma perché si potevano tenere a bada per anni permettendo una lunga sopravvivenza del soggetto che spesso arrivava anche a invecchiare, portando con sé la malattia. Dai primi anni del XXI secolo, però, i progressi della ricerca sono stati tanti e oggi, a dieci anni di distanza dall’inizio della lotta mirata alla leucemia mieloide, si può dichiarare senza paura che è stata sconfitta. Di leucemia mieloide non si muore più, si può guarire del tutto, ed è una vittoria enorme che rende più esaltante la giornata dell’AIL che si celebra sabato 21 giugno.

Forse parlare di “guarigione” vera e propria è un azzardo, anche se i ricercatori ne sono più che convinti, ma è vero che i dati parlano chiaro. In alcuni pazienti trattati con le nuove terapie mirate, pure sospendendo la cura per mesi, le cellule leucemiche si riducono, annientandosi da sole. Dunque la malattia risponde benissimo alle cure e continua la regressione, in alcuni casi fino a sparire del tutto, il che significa che l’organismo ha imparato a combattere da solo e riesce a trattare il tumore come se fosse una semplice influenza. Per leggere ulteriori notizie su questa e altre vittorie della scienza sul tumore, andate in questi giorni sul sito www.ail.it e scoprite un mondo di nuove speranze che stanno per diventare realtà. Un motivo in più per partecipare attivamente alla giornata di sabato in tutta Italia.

admin

x

Guarda anche

Enzima per caso … però “mangia” la plastica

Questi scienziati che letteralmente “giocano” con la materia, manipolandola e trasformandola a loro piacimento, diciamo ...

Condividi con un amico