Home » Benessere » Mente e corpo: guarire con la forza del pensiero

Mente e corpo: guarire con la forza del pensiero

Mente sana in corpo sano, dicevano i latini. Una frase che abbiamo sempre interpretato in un senso, ovvero che star bene nel corpo fa star bene anche la mente. Eppure si può e si deve interpretarla anche al contrario: se la mente sta bene riesce a far star bene anche il corpo. Sta diventando una moda diffusa e chiaramente efficace quella di rivolgersi alle tecniche meditative e rilassanti per coadiuvare o sostituire le cure farmaceutiche.

Diciamo subito che “sostituire” le cure non è sempre saggio né giusto. Ci sono terapie che salvano la vita e vanno seguite secondo consiglio medico, ma ci sono altre terapie che possono essere rimpiazzate da un rilassamento generale del corpo che permetterà a questo stesso di reagire con più forza al malanno di turno, come un raffreddore, un dolore articolare e simili. In altri casi più gravi, come i tumori o le depressioni, le tecniche meditative non possono sostituirsi alle cure ma possono sicuramente aiutare i pazienti ad affrontarle meglio. Essere consapevoli delle capacità del proprio corpo significa sfruttarle al massimo anche quando sono minate dalla malattia e grazie a queste dare forza all’azione delle medicine.

Esistono molte tecniche di supporto meditativo, come la ormai famosa Mindfulness: ad esempio il BIO-FEEDBACK, ovvero migliorare le proprie funzioni fisiche con una retroazione del segnale psicologico; il NEUROFEEDBACK, che permette di modificare le risposte del corpo tramite visualizzazioni su computer; i percorsi SIMONTON che agiscono su gruppi di persone accomunati da una stessa malattia; la PNEI, psico-neuro-endocrinoimmunologia che insegna ad attivare le difese del corpo grazie a un percorso psicanalitico gestito da esperti in materia.

admin

x

Guarda anche

Ricerca, bambini con dislessia vedono in modo speciale

I bambini con dislessia vedono in modo speciale. A sostenerlo sono i risultati di uno ...

Condividi con un amico