Home » Benessere » Morte cardiaca improvvisa: ecco i geni che la causano

Morte cardiaca improvvisa: ecco i geni che la causano

Con il termine MORTE CARDIACA IMPROVVISA si indicano un po’ tante cose. Tutte quelle patologie cardiache inspiegabili e inaspettate che portano alla morte soggetti apparentemente sani, a volte anche giovani, a volte anche atleti in piena forma. Le cause sono ancora da capire, le cure non sempre arrivano in tempo. La prevenzione e la ricerca sono l’unica soluzione.

Adesso, un gruppo di scienziati americani avrebbe scoperto alcuni geni associati a un fattore di rischio per la morte cardiaca improvvisa. Si tratta di geni che evidenziano un ruolo importante per la regolazione del calcio inteso come controllo della funzione cardiaca. In particolare, la misurazione del cosiddetto QT, l’intervallo di tempo tra due punti chiave del ciclo elettrico del cuore è il segnale più utile per valutare il rischio di morte.
La lunghezza dell’intervallo QT, ovvero un minimo di 0,36 secondi fino al massimo di 0,44 secondi negli adulti sani, è una questione di geni. Lo studio su diverse centinaia di migliaia di persone, allo scopo di associare l’intervallo QT lungo, ha evidenziato la presenza di almeno 10 geni che sono alla base di questo problema, una vera e propria “sindrome”, che rivela come l’interruzione del segnale del calcio è la base di partenza di questa e altre malattie cardiache. Aver scoperto almeno un punto da cui partire per le ricerche del futuro è importante perchè la lotta contro la morte cardiaca improvvisa è una lotta contro il tempo e ogni dettaglio in più aiuta i ricercatori a fare in fretta.

admin

x

Guarda anche

Enzima per caso … però “mangia” la plastica

Questi scienziati che letteralmente “giocano” con la materia, manipolandola e trasformandola a loro piacimento, diciamo ...

Condividi con un amico