Home » Benessere » Salute e ambiente: promossa la Sardegna, bocciate Lombardia e Veneto

Salute e ambiente: promossa la Sardegna, bocciate Lombardia e Veneto

Le regioni dove si vive peggio, in Italia? Veneto e Lombardia! Sembra impossibile, parlando delle due zone più ricche del Paese, ma l’indagine condotta dall’OCSE si è basata non tanto sul tenore economico di vita quanto su un insieme di fattori che, oltre alla ricchezza, includono cura dell’ambiente, inquinamento e salute pubblica. In base a questi dati, Lombardia e Veneto non sono messe affatto bene e dovrebbero prendere esempio dal Trentino-Alto Adige e dalla Sardegna.

Sono queste ultime due regioni, infatti, quelle dove la qualità della vita è migliore in assoluto: in Trentino-Alto Adige e Sardegna, infatti, riportano parecchi voti alti soprattutto in merito a salute, sanità, scolarizzazione, impiego sicuro, criminalità bassa, cura dell’ambiente. A Trento e Bolzano, come in tutta la Sardegna, è facile trovar lavoro, respirare aria pulita, gestire la salute pubblica, camminare per strada senza correre il rischio di essere aggrediti e lavorare o studiare senza stress.

Subito dopo seguono a ruota le Marche e l’Umbria, che vengono valutare appena sopra la sufficienza ma comunque sulla buona via per ottenere un domani i primi posti. Il resto delle regioni d’Italia naviga in cattive acque un po’ su tutti i fronti. Come detto, le peggiori sono Lombardia e Veneto e a far loro compagnia troviamo subito il Piemonte. Le regioni meridionali non se la cavano bene nemmeno loro, ma non rientrano tra le peggiori forse perchè lì sussiste ancora un equilibrio con l’ambiente naturale che frena il degrado sanitario di qualche passo. Nell’insieme, però, l’Italia occupa gli ultimi posti del benessere nella classifica mondiale, dove svetta su tutti la perfettissima Svezia!

admin

x

Guarda anche

Un “codice” sulle pillole per gestire il farmaco

Sapete che cos’è un QR CODE… o “codice QR”? E’ quel qudratino che trovate ormai ...

Condividi con un amico