Home » Benessere » Caldo e insonnia: ecco come evitarlo

Caldo e insonnia: ecco come evitarlo

Con il caldo estivo arriva anche l’insonnia. E’ così quasi per tutti, perchè l’afa ci impedisce di riposare bene e ci costringe a dormire con le finestre aperte, di conseguenza veniamo disturbati -oltre che dal caldo- anche dai rumori della strada e dalle zanzare. Dormire in estate è una missione impossibile? Non del tutto. Esistono alcuni consigli utili che ci permettono di riposare bene anche in questa stagione, che dovrebbe essere -appunto- dedicata al riposo.

Scegliete lenzuola di colore chiaro, sono molto riposanti per il cervello e preparano il campo al relax, e provate a metterle in freezer (o a preparare una “borsa di acqua gelata” da mettere in mezzo) pochi minuti prima di andare a letto; dormite poco vestiti, con la sola maglietta di cotone, con la sola biancheria o anche nudi; sistemate una ciotola col ghiaccio davanti al ventilatore e indirizzatela verso la finestra, in tal modo l’aria calda da fuori verrà respinta; fatevi impacchi freddi su polsi, inguine, collo in modo da raffreddare i principali vasi sanguigni e con essi l’intero corpo.

Ovviamente se avete condizionatori e deumidificatori potete usare quelli, sebbene con molta moderazione perchè l’uso sregolato fa molto male e potrebbe lasciarvi in eredità per l’inverno tanti dolori articolari. Meglio mantenere al minimo l’uso del condizionatore e seguire altri buoni esempi “tutti naturali”: se siete in coppia e non avete intenzione di fare l’amore, dormite separati … la lontananza fisica impedisce il surriscaldamento del corpo; se avete la possibilità, dormite all’aperto avendo però cura di cospargervi di repellente anti zanzare; fate una doccia e una bella bevuta di acqua prima di dormire e associatela a una cena leggera a base di verdure prese dal frigo. Niente pizze o panini; spegnete tutti i dispositivi elettronici in camera (lampade, TV, computer, cellulari) perchè gli oggetti elettrici riscaldano l’aria.

admin

0 Commenti

  1. Tutti i Terapeuti specializzati in psicoterapia cognitivo comportamentale (soprattutto se anche formati in “neuropsicologia clinica” con specifico titolo accademico), utilizzano, collaudate, strategie terapeutiche, non farmacologiche, (riconosciute efficaci pure dalla “medicina basata sull’evidenza”) per sconfiggere, per sempre, tutte le problematiche del sonno (v. Il Manuale pratico del Benessere, Ipertesto editore, patrocinato Club UNESCO). Non solamente l’insonnia, anche pervicace, anche se presente da decenni!
    Vari sono poi i riferimenti concreti e dettagliati sull’insonnia, presenti ne Il Manuale pratico del benessere, “il percorso guidato di auto-aiuto per vivere meglio”, precisamente alle seguenti pagine: 114, 175, 181, 187, 275, 288, 296, 337, 270, 446, 491, 54

x

Guarda anche

Ecco perché le diete esagerate fanno male

Gli americani le chiamano “Crash Diet” e sono quelle diete super ferree, super intensive, che ...

Condividi con un amico