Home » Benessere » Ospedale di Cagliari, tre morti sospette: indagano i carabinieri

Ospedale di Cagliari, tre morti sospette: indagano i carabinieri

Si torna a parlare di “batterio killer” a cinque anni di distanza dalla famosa epidemia che fece tremare l’Europa per colpa dell’Escherichia Coli. Non si sa ancora se c’entri proprio questo batterio, in quel che sta succedendo a Cagliari, ma sicuramente è qualcosa che causa debolezza, diarrea, febbre alta e anche la morte. Sono già decedute tre persone e una quarta è grave e succede tutto all’ospedale San Giuseppe di Isili.

E’ cominciato all’inizio di giugno quando un paziente, ricoverato in ospedale per altri problemi, improvvisamente sviluppava dolori addominali, spossatezza, diarrea e in poche ore si aggravava al punto di morire. Nei giorni seguenti, nello stesso reparto, sono morte altre due persone e oggi si segue con preoccupazione una donna, aggravatasi in queste ore. Nessuno sa ancora di cosa si tratti esattamente, qualcuno parla di E.Coli, altre fonti parlano di “Clostridium Difficile” -un altro tipo di batterio molto aggressivo che attacca l’intestino.

La ASL di Cagliari però getta acqua sul fuoco e lo fa con un comunicato diretto che informa come nessuno parli di infezione e non esista alcuna infezione in atto. I tre decessi finora registrati sono avvenuti in tre momenti differenti e per cause diverse ma per sicurezza sono state attivate misure anti-contagio. Il servizio di igiene e sanità aveva già lanciato l’allarme l’1 luglio e infatti il tutto rimane circoscritto a un solo reparto dell’ospedale. Naturalmente toccherà alle indagini stabilire come mai si sia verificato e quali sono le cause, a questo punto da ricercare forse in una carenza di attenzione all’igiene?

admin

x

Guarda anche

Vino, a rischio la vita con 5-6 bicchieri a settimana

Bere più di 5-6 bicchieri di vino a settimana mette a rischio la salute.  L’allarme ...

Condividi con un amico