Home » Benessere » Farmaci online: l'Europa regolamenta le vendite

Farmaci online: l'Europa regolamenta le vendite

Gli europei comprano troppi farmaci online, e questo è un errore. Non tanto la vendita sul web, che potrebbe essere anche comoda per chi non può muoversi di casa facilmente quanto se tale vendita -con relativi acquisti- avviene senza prima informarsi sulle caratteristiche del farmaco o se ci si fida del primo sito che si incontra. Sapere cosa assumere è perchè a volte fa la differenza tra vivere e morire, fidarsi di un medicinale “perchè ha fatto guarire l’amico” è sbagliatissimo!

Inoltre, il commercio di farmaci online ha dato il via a un nuovo tipo di truffa, quella dei medicinali contraffatti. Si rubano medicinali veri, se ne alterano i principi e poi si rivendono -con la stessa etichetta- online a pochissimo prezzo, così da attirare gente malata e disperata. L’Europa ha deciso di porre fine a tutti questi rischi e tra poco scatterà il logo di sicurezza per l’acquisto dei farmaci su Internet. E’ stata la Commissione Europea a rivelarlo, presentando la direttiva 2011/62 sui medicinali falsificati.

Il nuovo regolamento prevede l’obbligo di un logo comune per le farmacie on line e la possibilità di individuarne i requisiti tecnici per essere sicuri che siano farmacie vere e non truffe. Il regolamento -che ciascuno degli Stati membri dovrà imparare e applicare entro l’anno- sarà già disponibile a settembre e il logo apposito sarà obbligatorio per chiunque vorrà vendere medicinali online. Le farmacie che offrono tale servizio dovranno presentare tutte quante il link del logo il quale rimanderà direttamente al sito dell’autorità nazionale di regolamentazione che elenca tutte le farmacie. Se il nome della farmacia non è nell’elenco saprete già che non potete fidarvi.

admin

x

Guarda anche

Enzima per caso … però “mangia” la plastica

Questi scienziati che letteralmente “giocano” con la materia, manipolandola e trasformandola a loro piacimento, diciamo ...

Condividi con un amico