Home » Benessere » Sesso: la mela afrodisiaca? Non è la soluzione

Sesso: la mela afrodisiaca? Non è la soluzione

Di recente sta facendo discutere uno studio italiano -Università di Firenze- che avrebbe scoperto proprietà afrodisiache derivanti dalla mela e dunque, secondo un modo colorito di presentare la cosa, il segreto del peccato di Adamo ed Eva! Fermo restando che nella Bibbia mai nessun rigo parla di “mela”, ma solo di un misterioso “frutto” offerto dal serpente, andiamo a capire nei dettagli lo studio italiano per vedere se è proprio vero.

Il sessuologo Vincenzo Puppo ci spiega che alcune parti dello studio sono state travisate o gonfiate ad arte dai media. In realtà lo studio parla della mela come frutto che fa bene alla salute, in generale, e spiega che alcuni cibi (dunque non soltanto la mela) abbiano effetti benefici sull’attività sessuale in quanto stimolano fisicamente i genitali esterni, aumentando l’afflusso sanguigno e migliorando dunque la lubrificazione e la facilità di penetrazione. Il test usato sulle 803 volontarie, il FSFI, infatti è fatto apposta per indagare il rapporto pene-vagina non la sessualità femminile nello specifico. E comunque, si domanda il dottor Puppo, come mai certe indagini non le conducono anche sull’uomo?

Lo studio che indica la mela come “cibo afrodisiaco” ha delle limitazioni che il dottor Puppo ci spiega: al di là dell’uso di un questionario che ha solo una direzione fisica e non indaga per esempio il desiderio o le differenze tra uomo e donna, lo studio non tiene conto di altri fattori che possono inibire o stimolare la sessualità; potrebbero esserci risposte sessuali molto attive o molto passive che esulano dall’influenza del cibo, qualsiasi cibo, sul corpo; il campione testato era troppo esiguo e sicuramente saranno necessari altre indagini più complete sull’argomento. E in ogni caso, conclude Puppo, per una sana sessualità non servono nè ostriche nè mele ma “una corretta (scientifica) educazione alla sessualità che ci aiuti a imparare l’arte di fare l’amore a tutte le età, se viene spiegato tutto con competenza scientifica” e senza affidarsi alla facile (e assurda) pubblicità del passaparola.

admin

0 Commenti

  1. Attenzione, in tutto il mondo i mass-media stanno divulgando questo “studio”, cioè, le donne che mangiano più mele hanno una migliore vita sessuale. Io ho letto tutto l’articolo “specialistico” (e a chi interessa: posso spedirvi il pdf privatamente), ma la differenza delle mele mangiate (1 o 2, contro meno di mezza mela al giorno dell’altro gruppo di donne) è davvero significativa sulla vita sessuale delle donne, davvero la migliora?… Vediamo gli altri risultati di questo “studio scientifico”: -le mele fanno bene alla salute umana in generale (!). -le donne che avrebbero con le mele una “migliore sessualità” (quale? Il questionario indaga il rapporto pene-vagina…), hanno: livello di istruzione inferiore; fumano meno; fanno più attività fisica; mangiano più “sano”; usano meno contraccettivi (meno pillola/preservativo/ecc); hanno meno rapporti sessuali (solo 1 alla settimana, contro più di 2 dell’altro gruppo di donne: !!??…); hanno meno gravidanze; hanno più lubrificazione vaginale e avrebbero più “desiderio” (ma se hanno meno rapporti!!??…), però l’altro gruppo è più “soddisfatto” (fanno più sesso!) !!??… Alla fine però gli autori scrivono che questo “studio” ha delle limitazioni…: Limitazioni? 1- Per me la cosa più importante è che il questionario usato, FSFI, NON indaga la funzione sessuale femminile, ma solo il rapporto pene-vagina… 2- Quindi invece di parlare di “limitazioni”, si può proprio dire che questo NON è uno studio scientifico e le mele sono una ”variante” di minore importanza visto gli altri risultati… Ma perché questi “studi” non li fanno sugli uomini?… Per una migliore vita sessuale (e orgasmi, sempre, per le donne) basta (e può essere gratis, nelle scuole ecc.) una corretta (scientifica) educazione alla sessualità… e si può imparare l’arte di fare l’amore (è semplice, se la si insegna!) a tutte le età, anche i ragazzi/e, vedi nel mio sito le pagine sulla sessualità/anatomia/orgasmo femminile, l’arte di fare l’amore ecc. (c’è tutto spiegato gratis/free!): http://www.vincenzopuppo.altervista.org/index.html

x

Guarda anche

Vino, a rischio la vita con 5-6 bicchieri a settimana

Bere più di 5-6 bicchieri di vino a settimana mette a rischio la salute.  L’allarme ...

Condividi con un amico