Home » Benessere » Allergia da nichel: viene anche con l'i-pad

Allergia da nichel: viene anche con l'i-pad

E’ successo in California, ad un bambino di 11 anni perfettamente sano, che all’improvviso si è riempito di eruzioni cutanee su tutto il corpo. Le analisi hanno evidenziato una allergia al nichel, ma nè medici nè genitori capivano da dove provenisse. Il nichel è un metallo usato per la produzione di molti oggetti come gioielli di bigiotteria, orologi, maniglie, cerniere, stoviglie e forbici. Ma si usa spesso anche per produrre alcune parti di oggetti elettronici.

Nel caso del bambino californiano, il segreto stava nel suo nuovo i-pad. Il papà lo aveva comprato da poco, e facendo un calcolo dei giorni in cui si era manifestato l’arrossamento della pelle, si è visto che coincidevano con il periodo in cui l’i-pad era entrato in casa. Analizzando l’oggetto si è visto, infatti, che c’era un composto chimico del metallo altamente allergenico dentro il rivestimento esterno del dispositivo e che il bambino lo usava quasi ogni giorno. Si trattava di un i-pad della Apple, per cui ora si sta indagando per vedere se si sia trattato di un caso o se l’azienda produce tutti i suoi i-pad con questo metallo. Dalla sede centrale preferiscono il silenzio, nessuno ha commentato la notizia. Forse perchè non si tratta di nulla di grave, non è morto nessuno, e in effetti di allergia non si muore ma è bene controllare che un prodotto non causi sgradevoli sorprese ai clienti e la Apple dovrebbe prendersi la responsabilità per lo meno di controllare.
Intanto, il ragazzino in questione è stato curato e ha dovuto comprare una custodia neutra per proteggersi dal contatto con l’i-pad incriminato. Tutto risolto, al momento, fino al prossimo caso … anche se si spera di non registrarne più.

admin

x

Guarda anche

Psicologia: ecco come “insegnare” le emozioni ai bimbi

  Brutto da dire, ma di questi tempi le emozioni “vanno insegnate”. Un tempo bastava ...

Condividi con un amico