Home » Benessere » Dieta: chi vuol provare il "beverone"?

Dieta: chi vuol provare il "beverone"?

L’idea è venuta a un venticinquenne americano di San Francisco, Rob Rhineahrt, che il “beverone” lo ha progettato, creato e provato in prima persona e da allora, giura, non ha più toccato cibo! Si tratta di una bevanda molto simile al frappé, ricchissima di vitamine e proteine come se fosse un concentrato di carboidrati e alimenti dolci, ma con pochissimi grassi in tutto.

In cosa consiste la bevanda di Rhineahrt? Semplice: solo un gran bel bicchiere di acqua a temperatura ambiente in cui far sciogliere una polvere che contiene dosi molto precise di farina d’avena, maltodestrine, proteine, acidi grassi vegetali, Omega 3, sodio, magnesio, vitamina B, C ed E, ferro, calcio, potassio, fosforo, zinco, manganese e fibre. Il tutto somiglierà a un frullato di cioccolato o di caffé e anche il gusto è gradevole. Sazia subito e negli USA costa appena 4 dollari. Il “beverone” ha anche un nome altisonante, si chiama SOLYENT e pare che stia già avendo un bel successo.

Il problema è che non si è ancora ben capito il suo utilizzo. Rhineahrt dichiara che “non è un sostituto del cibo” ma solo una alternativa che accompagni le diete, ma lui per primo giura di aver smesso di mangiare del tutto, tanto che “non devo più lavare piatti e stoviglie. Questo porta sicuramente a fare attenzione e ad aspettare ulteriori studi e indagini prima di gridare al miracolo! Smettere del tutto di mangiare potrebbe avere conseguenze poco piacevoli anche su stomaco e intestino che si disabituano a digerire e potrebbero smettere di funzionare. Però questa idea potrebbe aiutare le persone che stanno male e che non possono nutrirsi se non con le flebo … o con uno strano frappé che sazia in pochi sorsi.

admin

x

Guarda anche

Un “codice” sulle pillole per gestire il farmaco

Sapete che cos’è un QR CODE… o “codice QR”? E’ quel qudratino che trovate ormai ...

Condividi con un amico