Home » Benessere » "Il male incurabile" oggi si cura. E sei persone su dieci ce la fanno

"Il male incurabile" oggi si cura. E sei persone su dieci ce la fanno

Contrariamente a quanto si pensi, il cancro non è nato di recente per colpa dell’inquinamento. Di esso si parla nei testi antichi, era conosciuto da Greci ed Egizi, solo che mai come negli ultimi due secoli esso è divenuto materia di discussione e di ricerca così importante. E’ pur vero che l’aumento dell’inquinamento ne ha favorito la diffusione, ma allo stesso tempo i progressi delle scienze mediche lo stanno rendendo sempre meno letale. Non più male “incurabile”… forse “brutto male”, certamente. Ma lo si può sconfiggere.

Fino agli inizi del secolo XX si moriva in massa, di tumore. Già dopo la seconda guerra mondiale le cose sono cominciate a cambiare. Negli anni Settanta il 30% dei malati di tumore poteva dire di aver raggiunto la guarigione e negli anni Novanta lo diceva il 47%. Oggi siamo oltre il 60%. Su dieci malati di tumore, sei riescono a guarire o comunque a sopravvivere a lungo, nonostante le recidive. Un risultato che indica sempre più le grandi vittorie della ricerca che non ha mai smesso di studiare possibili soluzioni. Ultimamente anche i medici stanno cambiando l’approccio alla malattia. Prima si nascondeva la verità al malato per “rendere sereni i suoi ultimi mesi di vita”, poi si è deciso di dire sempre la verità per invitare il malato a reagire. Oggi si evita di parlare di “male incurabile” e si regalano speranze alla gente.

La speranza aiuta i soggetti a trovare la forza per combattere e permette loro di sostenere le terapie mediche con la forza che trovano dentro se stessi. Anche per questo il Ministero della Salute ha promosso l’uscita del libro IL MALE INCURABILE (Intermedia Editore) che raccoglie testimonianze…tante!… di chi ce l’ha fatta. Nella prima parte si narrano le storie vere di cinque personaggi famosi, nella seconda parte si intervistano 15 direttori di giornali e TV che parlano di come anche i media stanno contribuendo a cambiare l’immagine del cancro. Insomma, oggi è possibile vivere nonostante il cancro e bisogna far sapere alle persone che la battaglia è a buon punto e che la vittoria è vicina e dipende da tutti noi.

admin

x

Guarda anche

Una fan contro Nadia Toffa: “Forse sul cancro hai esagerato”

Sul “caso” Nadia Toffa -la giornalista delle Iene ricoverata a dicembre per un “malore” e ...

Condividi con un amico