Home » Benessere » Mancanza di sonno induce la mente a "creare" ricordi falsi

Mancanza di sonno induce la mente a "creare" ricordi falsi

La perdita di sonno distrugge anche la nostra memoria, mettendoci a volte nei guai seri… per esempio facendoci scordare eventi importanti o peggio, facendoci immaginare cose mai avvenute! Lo ha provato lo psicologo Steven J. Frenda della University of California lavorando con un centinaio di volontari che hanno accettato di sottoporsi a una lunga privazione di sonno e ad alcuni test successivi. Il primo dei quali, dover visionare delle fotografie di un crimine che era stato commesso, e quindi ascoltare le informazioni a riguardo. Sia informazioni vere che inventate.

Le persone che dormivano bene, memorizzavano le informazioni e sapevano distinguere tra vere e false, chi dormiva poco e male invece memorizzava soprattutto le informazioni false e non le distingueva come tali. Se fossero stati veri testimoni in un vero tribunale, avrebbero forse mandato a morte gente innocente!
Il dottor Frenda ha osservato che mancano studi in merito a questo problema legato alla privazione di sonno e ha deciso di creare un precedente. Una scoperta importante, questa, se si pensa che spesso la privazione di sonno viene usata come tortura per interrogare i prigionieri. Oggi sappiamo che questo metodo potrebbe far dire loro cose sbagliate. Ulteriori studi condotti da Frenda hanno dimostrato che i soggetti privati del sonno riferivano spesso i falsi dettagli relativi agli eventi visti o vissuti, indice questo che la mancanza di un buon riposo può rendere problematica anche la nostra vita quotidiana e il nostro lavoro. Che succederebbe se, durante una riunione o un’arringa in tribunale o un intervento chirurgico, la persona che parla e che opera vedesse o credesse di ricordare qualcosa che non c’è mai stata?

admin

x

Guarda anche

Vino, a rischio la vita con 5-6 bicchieri a settimana

Bere più di 5-6 bicchieri di vino a settimana mette a rischio la salute.  L’allarme ...

Condividi con un amico