Home » Benessere » Google punta alla salute con "Baseline Study"

Google punta alla salute con "Baseline Study"

Controllare la salute su Internet è sempre poco consigliabile, perchè nonostante la precisione del computer occorre sempre l’esperienza e l’occhio di un uomo, di un medico vero, per capire a fondo le malattie. Eppure Internet può aiutare moltissimo, durante il primo approccio. Per questo Google insiste sull’idea di un programma che spieghi i parametri perfetti di un corpo sano. Il tentativo era già stato fatto con l’idea “Google Health”, che richiama nel nome il sistema di ricerca delle mappe, ma qui basato sulla ricerca nel corpo umano.

Il nuovo progetto, migliore e più accessibile, si chiama “Baseline Study”, e si pone come obiettivo la prevenzione delle malattie, dando una mano preziosa non solo agli utenti ma anche e soprattutto a medici e ricercatori. Grazie a “Baseline” Google recupererà informazioni molecolari e genetiche di base protette dall’anonimato, usando come campione un gruppo di 175 soggetti e usando molte altre persone come gruppi di confronto successivi. Le analisi non saranno solo virtuali. Chi vorrà far parte del progetto dovrà sottoporsi a test di sangue, saliva, fluidi corporei vari che Google invierà alla Duke University e a Stanford.

Una volta ottenuti tutti i risultati si avrà un progetto base di “modello di corpo sano perfetto” al quale tutti dovranno mirare per raggiungere un ottimo stato di salute. Grazie a questo parametro, i cittadini potranno controllare meglio la propria salute, i medici potranno tener d’occhio anomalie e sintomi in tempo reale e le case farmaceutiche potranno cominciare le proprie ricerche basandosi sui dati forniti dal modello perfetto. Insomma, si potrà rivoluzionare molto nel campo della medicina, puntando alla prevenzione prima che al trattamento e forse evitando che molti soggetti si ammalino. Sarà inoltre un buon modo di educare la gente alla cultura della salute.

admin

x

Guarda anche

Enzima per caso … però “mangia” la plastica

Questi scienziati che letteralmente “giocano” con la materia, manipolandola e trasformandola a loro piacimento, diciamo ...

Condividi con un amico