Home » Benessere » Cancro al colon: si può prevenire con l'amido

Cancro al colon: si può prevenire con l'amido

Il cancro al colon quasi sempre è provocato dall’eccessivo consumo di carne rossa, soprattutto se cotta troppo o se consumata quotidianamente. Eppure nuove teorie permettono di ipotizzare che il rischio di ammalarsi di cancro al colon si possa ridurre grazie all’amido. Lo rivela in particolare uno studio che ha coinvolto 23 volontari sani, di cui 17 maschi e 6 femmine, di età compresa tra i 50 e i 75 anni, divisi in due gruppi. Alcuni dovevano seguire una dieta a base di 300 g giornalieri di carne rossa magra, altri una dieta sempre a base di carne rossa ma con l’aggiunta di amido butirrato.

Dopo 4 settimane di osservazione, e dopo essersi scambiati le diete per altre 4 settimane, si è visto che i soggetti del gruppo che aveva consumato per quattro settimane la sola carne rossa magra, avevano visto aumentare del 30% le molecole miR-17-92 nel retto. Questo aumento si associa alla proliferazione cellulare. L’altro gruppo, invece, quello che consumava anche l’amido registrava livelli molto bassi di tali molecole e dunque una minore proliferazione cellulare. L’amido butirrato è gastro-resistente e attraversa l’intestino senza subire alcun attacco o cambiamento. Si comporta come le fibre ed ecco perchè ha effetti benefici contro la formazione del cancro.

Esso ha l’effetto totalmente opposto, rispetto alla carne, sull’intestino, dunque può davvero salvarci dalla malattia. Per star bene quindi dobbiamo consumare poca carne, e integrare questo consumo con cibi che contengono amido. Non è difficile trovarli, parliamo di banane, patate cotte, cereali integrali, fagioli, ceci e lenticchie. Si può anche modificare il contenuto del mais, alimento molto apprezzato nel mondo, in modo che anche esso contenga ottimi livelli di amido. Come sempre, basta equilibrare e non esagerare per ottenere una buona salute.

admin

x

Guarda anche

Se lo Stato paga la cannabis….

Ci sono 11 regioni italiane che già da tempo stanno sperimentando l’uso della Cannabis per ...

Condividi con un amico