Home » Benessere » Bimbo malato muore in circostanze misteriose a Milano

Bimbo malato muore in circostanze misteriose a Milano

Una storia triste e misteriosa, che avviene nella cintura urbana di Milano, in una casa di accoglienza per mamme single. Lei, una giovane donna italiana, vive lì con i suoi tre bambini figli di relazioni diverse. E’ in cerca di lavoro, non sa come mantenersi e ha bisogno di assistenza, di cibo, di medicine. Medicine soprattutto per il figlio più piccolo, nemmeno 20 mesi, che soffre di una fastidiosa febbre da qualche giorno.

Visto l’impennarsi della temperatura, la mamma gli dà una medicina a base di paracetamolo e aspetta che la febbre cali. Si addormentano tutti e due, mamma e bimbo, ma quando lei si sveglia per controllarlo si accorge che il piccolo non respira più. E’ morto in poche ore e, pare, senza una ragione valida. La febbre non era preoccupante e il bambino non aveva mai sofferto di particolari disturbi: sano, robusto, forse un po’ raffreddato, ma mai nessun campanello di allarme che lasciasse presagire un tale dramma. La corsa in ospedale è stata inutile, ora il piccolo corpo è a disposizione dei medici che dovranno eseguire l’autopsia per capire cosa sia successo.

Non si tratta di reato, ci tiene a precisarlo sia la polizia che l’ospedale. Il caso infatti è stato iscritto nel registro degli atti “non costituenti notizia di reato (modello 45)”, infatti non ci sono indagati. Occorre però capire come mai un bimbo sano venga stroncato in poche ore da una banale influenza. Dunque l’inchiesta è un atto dovuto, soprattutto dovuto alla madre che oggi si dispera e si prende la colpa di tutto. Il padre del piccolo, un cittadino egiziano residente a Milano, non ha rilasciato dichiarazioni, così come non hanno parlato il personale e la direzione della casa di assistenza per madri single che ospita la signora.

admin

x

Guarda anche

Mente e corpo: vive più a lungo chi ha “carattere”

TESTARDI E DETERMINATI, ecco come sono i soggetti che campano cent’anni! Lo rivela uno studio ...

Condividi con un amico