Home » Benessere » Toscana: alto il livello di sicurezza sanitaria

Toscana: alto il livello di sicurezza sanitaria

La Toscana è la prima regione italiana a poter dichiarare che sta crescendo il livello di sicurezza in materia sanitaria, sia per le malattie che per gli incidenti. La regione ha deciso di gestire in proprio il rischio clinico a partire dal 2007, senza pagare assicurazioni ma lasciando che siano i privati a gestire i risarcimenti. Questo metodo, dopo 7 anni, pare funzionare benissimo al punto che la sicurezza sanitaria ne ha beneficiato ovunque.

A inizio progetto, le richieste di risarcimento alle aziende sanitarie toscane erano 1.674, oggi sono scese a 1.452 con un trend sempre più in calo. La spesa è rientrata di molto, si è guadagnato in termini di tempo di intervento e la soddisfazione dei pazienti -ma anche degli operatori- è lampante e più volte confermata.
Inoltre, è diminuito il numero di sinistri così come le richieste di risarcimento, in calo del 30% pure i tempi di evasione della pratica. Minore l’importo annuale di liquidazione (dai 47 milioni iniziali agli odierni 25 milioni) e in tutto questo panorama migliorano le strutture, i servizi offerti e il numero di persone aiutate.
Una revisione su 11.000 cartelle cliniche ha dimostrato che in Toscana i sinistri sono circa il 5% in tutto, una statistica che equipara la regione a livelli europei di tutto rispetto, in zone dove la sanità è ai massimi livelli. Un vanto sicuramente per l’Italia che però deve ora imitare anche in altre regioni questo successo.

admin

x

Guarda anche

Vaccini: come superare paure dei bambini

È molto comune tra i bambini la paura di sottoporsi ai vaccini. Come è noto, ...

Condividi con un amico