Home » Benessere » Dimagrire è bello? Sì, ma non è felice!

Dimagrire è bello? Sì, ma non è felice!

Dimagrire è bello e fa bene? Certamente, ma non rende automaticamente felici, come tante pubblicità possono far credere. Uno studio condotto presso i laboratori dell’UCL (University College London) e finanziato dal Cancer Research UK, indica che se la perdita di peso fa guadagnare salute e benessere fisico, non avviene lo stesso per la salute mentale e per l’umore che invece ne risente in negativo.

I ricercatori inglesi hanno testato questa teoria su 1.979 adulti in sovrappeso e obesi. Nell’arco di 4 anni, tra tutti questi, alcuni hanno perso il 5% del peso guadagnando certamente in salute a livello di parametri medici ma accusando un aumento degli stati depressivi e della malinconia. Gli studi clinici sulla perdita di peso condotti finora hanno dimostrato che più volte il raggiungimento dell’obiettivo (peso forma) fa crollare la motivazione e con essa anche la spinta positiva che accompagnava le diete. Inoltre, la diminuzione del cibo in persone abituate a mangiare molto crea una “mancanza” e una insoddisfazione che sfociano nella depressione.
Dei 1.979 partecipanti i 278 che avevano perso una media di 6.8 kg per persona mostravano atteggiamenti di rinuncia e di crollo emotivo anche allarmanti. Escludendo altri fattori che determinano la malinconia nel soggetto, come un lutto o la perdita di un lavoro o di un amore, si è visto che l’aumento di casi di depressione in rapporto alla perdita di peso era il 52%. Se invece la perdita di peso era associata a fattori emotivi e ambientali la percentuale saliva a 78%. Una certezza comunque rimane: la perdita di peso comporta un (breve o lungo) periodo di tristezza che si supera o persiste in base al carattere della persona e all’aiuto che riceve nel momento in cui manifesta il problema.

admin

x

Guarda anche

Vivere con cani e gatti migliora la salute dei bambini

Vivere con cani e gatti migliora la salute dei bambini sin dai primi mesi. A ...

Condividi con un amico