Home » Benessere » Creato un mini-cervello umano: funziona e viene usato per la ricerca

Creato un mini-cervello umano: funziona e viene usato per la ricerca

Fa un po’ paura a dirlo… ma un cervello è stato creato dal nulla. Ha funzionato per due mesi ed era quasi perfetto in tutte le sue funzioni. Al progetto, portato avanti dalla Tuffs University, ha partecipato anche il dottor Fiorenzo Omenetto, un ricercatore italiano. Dopo anni di ricerca, anche grazie alle nuove scoperte in campo scientifico, molte ipotesi oggi diventano realtà.

Il “cervello” è stato creato con una tecnica di stampa in 3D utilizzando come materiali base proteine della seta e collagene. Ovviamente è stato stampato su un disegno che riproduceva fedelmente quello umano, sebbene con dimensioni più piccole, ed è stato osservato per due mesi nei laboratori della Tuffs. Vere cellule cerebrali impiantate sulla struttura biochimica hanno cominciato a crescere e a lavorare, creando collegamenti neuronali e avviando dunque funzioni cerebrali vere e proprie.

Il mini-cervello ha inoltre rilasciato neurotrasmettitori che consentono la comunicazione tra neuroni e impulsi elettrici. Insomma, ha risposto come un vero cervello umano sebbene con alcuni limiti imposti dalla sua dimensione ridotta. I ricercatori hanno anche simulato situazioni di trauma, per capire come i neuroni rilascino il glutammato, e la sostanza è stata rilasciata proprio come accade nei cervelli umani normali. E’ azzardato parlare di un uso medico di questi mini-cervelli, ma sicuramente verranno usati a scopo di ricerca per capire il funzionamento di malattie su uomini e animali. E a proposito di animali, l’uso di queste nuove tecnologie potrebbe limitare in futuro la sperimentazione su essi.

admin

x

Guarda anche

Cannella brucia grassi

Cannella spezia brucia grassi. A descrivere le proprietà della celebre spezia è uno studio dello ...

Condividi con un amico