Home » Benessere » Il boom delle diete personalizzate

Il boom delle diete personalizzate

Il nuovo approccio delle diete si basa sulla possibilità che ognuno di noi, su basi genetiche, sia predisposto o meno a dimagrire. O sia predisposto o meno a dimagrire seguendo un certo regime alimentare e non un altro. Una dieta personalizzata può sicuramente evitare errori, come i regimi drastici che ad alcuni fanno bene e ad altri invece provocano danni permanenti, ma le diete anche se fatte su misura non devono mai esulare dai consigli generici validi per tutti.

Gli esperti dicono che tutti noi esseri umani condividiamo il 99,9% del DNA, dunque esiste certamente una dieta che vada bene per tutti allo stesso modo. Il fatto è che su questa legge non deve basarsi ogni tipo di dieta indipendentemente da tipi e situazioni. Insomma, sì, i consigli generici (mangiare poco la sera, limitare carboidrati, togliere gli zuccheri, ecc.) vanno bene come base per tutti, ma bisogna aggiornarsi nello specifico in base all’individuo che si ha innanzi.

Bisogna distinguere in base al tipo anche le proteine, la classifica di vegetali e carboidrati, i legumi e gli insaccati. Le calorie non sono uguali per tutti. Per esempio, zucchero e broccoli hanno entrambi 100 calorie, ma la risposta che ogni singolo individuo ha è diversa, non tutti ingrassano mangiando molti broccoli e non tutti subiscono le influenze degli zuccheri. Ecco perché bisogna studiare attentamente la persona, costruire su di essa un regime dietetico adatto, che si basi sui consigli generici e cresca poi seguendo le evoluzioni e gli adattamenti di quell’organismo specifico.

admin

x

Guarda anche

Bambini più felici con dieta sana

Bambini più felici se seguono una dieta sana. La notizia arriva da uno studio dell’università ...

Condividi con un amico