Home » Benessere » Nutrire la pelle col pomodoro e il pesce arrosto

Nutrire la pelle col pomodoro e il pesce arrosto

Prendersi cura della pelle in modo alternativo, ovvero non con le solite cremine e con i trattamenti estetici ma con il cibo. Sapete già che un ottimo modo per mantenere giovane e viva la pelle è quello di mangiare molta frutta e bere acqua, per idratarla dall’interno. Ma anche con alcuni cibi possiamo completare questa naturalissima cura di bellezza.

L’uso di prodotti naturali, come frutta o ortaggi, fa bene sia che li usiate da soli sia se integrate con essi le creme che servono a mantenere la pelle sana. Il prodotto naturale interagisce col nostro organismo senza gli effetti collaterali che a volte possono dare i preparati farmaceutici ed è facile ed economico da ottenere. Per esempio, subito dopo l’esposizione al sole, o la mattinata di mare, bevete un bel bicchiere di succo di pomodoro ricco di licopene e con tutte le sane proprietà dei carotenoidi. Questo aiuta la pelle a produrre collagene, come fa anche il succo di pompelmo, e limita la comparsa delle rughe e la stanchezza della pelle. Ottima “cura” sono anche ne noccioline e la frutta secca in genere, purchè non salata.

La sera, invece, puntate sugli Omega3 e sui grassi polinsaturi che mantengono idratata ed elastica la pelle: il pesce azzurro e il salmone, soprattutto se fatti arrosto e con poco olio, fanno al caso vostro più di ogni altro cibo. La leggerezza del pesce insieme alle sue proprietà nutritive e benefiche garantiscono una pelle sempre in forma e un corpo sano e in linea, due fattori che in estate sono il centro della bellezza di ogni donna (e ogni uomo). Ricordiamo che aver cura della pelle in estate significa assicurarsi la sua salute in inverno.

admin

x

Guarda anche

Vaccini: come superare paure dei bambini

È molto comune tra i bambini la paura di sottoporsi ai vaccini. Come è noto, ...

Condividi con un amico