Home » Benessere » Mal d'auto: rimedi naturali e non

Mal d'auto: rimedi naturali e non

In termini scientifici si chiama “chinetosi”, ma tutti noi lo conosciamo come “mal d’auto”. Nome sbagliato, perché il malessere che provoca nausea e capogiro, insieme a ansia e crampi, si adatta a qualsiasi mezzo di trasporto, anche a navi e aerei, in alcuni casi pure ai treni. E’ un disturbo legato al movimento, non al mezzo in sé che si sta usando. Come si contrasta?

Esistono rimedi farmaceutici, come le gomme da masticare o le pillole, gli antiemetici ma anche i bracciali che stimolano un preciso punto del polso che blocca la nausea. Tutti questi vanno presi o applicati almeno 30 minuti prima di partire e l’effetto di solito dura da uno a tre giorni. Poi ci sono i metodi naturali, primo su tutti il limone. Succhiarne una fettina, all’apparire dei primi sintomi ma anche grattare la buccia e annusarla durante il viaggio aiuta a star meglio. Altrimenti potete provare lo zenzero, la radice dal forte odore.

Assumetelo come tisana, come capsula, come gocce o essiccato da masticare almeno un’ora prima del viaggio. Potete anche provare la menta e la melissa, bastano poche gocce sul polso da far agire dentro la pelle o da annusare durante il viaggio. Se poi volete aggiungere altri metodi per prevenire la comparsa del malessere, fate come viene consigliato ai bambini: evitate di muovervi troppo, di leggere o fare videogiochi, magari provate a dormire, non partite mai digiuni o con solo un caffè nello stomaco. Meglio mangiare pochi morsi di un qualsiasi cibo solido, senza bere, per reggere il viaggio col mezzo che volete e ovunque volete.

admin

x

Guarda anche

Ecco perché l’aerobica fa bene al cervello

Che il movimento fisico faccia bene lo sappiamo tutti e sappiamo anche che, se non ...

Condividi con un amico