Home » Benessere » Sindrome da rientro: esiste solo se lo vuoi

Sindrome da rientro: esiste solo se lo vuoi

Settembre alle porte e già si parla di “Sindrome da Rientro”, ovvero di ansia, malinconia e depressione da fine vacanze. E’ un disturbo vero, diffuso, che colpisce il 50% della popolazione ma è anche un disturbo che esiste solo se lo vogliamo noi. Insomma, possiamo controllarlo benissimo ed evitarlo. I nostri padri e i nostri nonni andavano in vacanza e riprendevano il lavoro con molta tranquillità … perchè noi siamo stressati?

La svogliatezza e la malinconia sono sentimenti tipici di una fine vacanza, perchè si torna all’ambiente quotidiano dal quale avevamo voluto staccarci. I sintomi comuni a tutti sono: stanchezza, difficoltà di concentrazione, ma anche mal di testa, sensazione di stordimento, confusione, tachicardia, dolori muscolari. Un bombardamento di malanni assurdo se si pensa che la vacanza dovrebbe servire per recuperare le energie e non per perderle. Ma proprio per questo dipende tutto da noi. Se usiamo la vacanza per scatenarci con vizi ed eccessi (orari sballati del mangiare e del dormire, consumo eccessivo di alcolici e grassi…) non aiutiamo il corpo a riprendersi dalla fatica ma anzi lo condanniamo a lavorare il doppio proprio in vacanza!

Per godere bene del periodo di riposo e fare sì che esso ci prepari al pieno recupero lavorativo, bisogna dormire molto, mangiare bene, bere tanto. Per gli esperti una corretta idratazione è fondamentale, sia durante le vacanze sia dopo, al ritorno. Riequilibrare l’apporto di acqua nel corpo permette a questo di funzionare meglio e quando il corpo funziona la mente è pienamente funzionante e noi ci sentiamo bene. Esiste poi un fattore psicologico non indifferente. La vacanza dovrebbe essere intesa come periodo di distacco che ci faccia anche venire un po’ di nostalgia del lavoro … se la prendiamo come l’inizio di una nuova vita meravigliosa non facciamo affatto il nostro bene. Insomma, vacanze sì, ma senza affezionarvi troppo ai luoghi e alle sensazioni. Ricordatevi che ogni posto del mondo è bello, se vissuto pochi giorni l’anno. In fondo, anche le bellissime Hawaii -se le scegliete per viverci tutto l’anno- vi offriranno la loro buona dose di stress e problemi irrisolvibili!

admin

x

Guarda anche

Cucina vegana? A volte è più grassa dell’onnivora

Siamo sicuri che vegano uguale salute? Non tanto. Prima di tutto perché togliendo alcune proteine ...

Condividi con un amico