Home » Benessere » Confessione su paziente morta: si cerca l'identità del medico

Confessione su paziente morta: si cerca l'identità del medico

Fa ancora discutere, e così sarà per molto tempo, la scandalosa vicenda avvenuta all’ospedale San Carlo di Potenza e finita nelle mani di un blog online, Basilicata24. La registrazione dalla quale si viene a sapere che alcuni medici “lasciarono morire” una paziente che poteva essere salvata, solo per coprire l’errore di uno di loro, fa venire i brividi e ci sono ben tre inchieste aperte per fare chiarezza.

Finora si è giunti solo alla sospensione di sei persone, cinque medici e un infermiere, tutti chiamati a chiarire i fatti. In particolare si cerca l’identità del medico pentito, che confessa il dramma di quella giornata in sala operatoria, ma anche l’identità dell’amico che ha registrato il discorso e poi lo ha reso pubblico. Si è fatto il nome del dottor Fausto Saponara, il quale però replica duramente alle accuse e lo fa con un comunicato nel quale si legge: “Ribadisco nel modo più categorico che non sono l’autore della registrazione pubblicata da Basilicata24 relativa alla vicenda della morte della signora Elisa“.

Il dottore aggiunge inoltre che insistere sul suo nome equivale a “una gravissima, gratuita e reiterata diffamazione nei miei confronti”. Lo dichiara con forza: Non sono stato io, non sono l’autore della registrazione e men che meno ho fatto parte dell’equipe operatoria che ha eseguito l’intervento chirurgico“. Ogni fonte che abbia citato il nome del dottore dovrà ritirare e correggere l’informazione se non vorrà incorrere nelle reazioni legali che il dottor Saponara ha intenzione di portare avanti. Certamente un nome dovrà esserci, anzi due. E da quei due nomi, e dalla verifica dell’autenticità della registrazione, si dovrà partire per rendere giustizia a una donna morta senza alcun motivo.

admin

x

Guarda anche

Vino, a rischio la vita con 5-6 bicchieri a settimana

Bere più di 5-6 bicchieri di vino a settimana mette a rischio la salute.  L’allarme ...

Condividi con un amico