Home » Benessere » Tiroide: aumentano i casi per colpa della povertà

Tiroide: aumentano i casi per colpa della povertà

Conosciamo tutti la tiroide, la ghiandola endocrina a forma di H o farfalla situata più o meno a metà del nostro collo, sul davanti, e costituita da due lobi, destro e sinistro, uniti da uno stretto ponte che prende il nome di istmo. La sua funzione è quella di produrre ormoni che controllano il nostro metabolismo. Il malfunzionamento della tiroide può portare a estrema magrezza o estrema grassezza, ma essa è anche soggetta ad alcuni tipi di tumore.

Di recente si sta studiando anche l’influenza dell’ambiente sulle malattie alla tiroide, scoprendo che ad esempio in alcune zone d’Italia certe influenze del suolo e dei minerali presenti nell’acqua possono avere effetti sul funzionamento della ghiandola. Ma ultimamente stanno aumentando di molto i casi di malattie alla tiroide e, dato che l’ambiente non muta in modo così drastico e che non si tratta di malattia contagiosa, si suppone che la causa sia la povertà.
Troppa gente non può più permettersi visite e cure contro i problemi alla tiroide con la conseguenza che aumentano i casi di malattia. In particolare, le minoranze etniche da poco arrivate in Europa (nordafricani, africani, europei dell’est) e chi vive sulla soglia della povertà sono le prime vittime. E anche se trovassero il modo di far prevenzione, scoprendo la malattia per tempo, non avrebbero i mezzi per affrontare l’intervento e le terapie che seguirebbero ad esso.

admin

x

Guarda anche

Giornata Mondiale Contro il Cancro Infantile: servono cure mirate

Ogni tre minuti nel mondo un bambino muore di cancro. In occasione della XVI Giornata ...

Condividi con un amico