Home » Benessere » Alzheimer: quando compaiono i sintomi il cervello accelera

Alzheimer: quando compaiono i sintomi il cervello accelera

La malattia del secolo è anche il Morbo di Alzheimer. Non è l’unica a preoccupare, certo, ma è una delle più diffuse e sicuramente quella che coinvolge in modo totale il malato e i familiari, oltre che le strutture che si occupano di lui. L’Alzheimer determina l’inizio di un declino cerebrale che porta via con sé il carattere di una persona e dunque la persona stessa, così come la conosciamo.

La ricerca sta tentando molte strade per capire questo morbo e per trovare qualche cura definitiva. Vedere una persona che non riconosce più i propri figli, la propria casa, o in altri casi che scatta in comportamenti non suoi fino ad arrivare a eventi di cronaca nera è un dramma che richiede soluzioni, il più presto possibile. Ed ecco che le notizie che portano nuove speranze e nuove conoscenze sono importanti, sia per chi le dà che per chi le riceve. L’ultima in ordine di tempo viene dalla Università della California.

Uno studio pubblicato su NATURE NEUROSCIENCE dove si dichiara che il cervello è in grado di compensare alcuni sintomi dell’Alzheimer. Ovviamente si parla dei sintomi iniziali, dei primissimi cambiamenti, quasi sempre sottovalutati. I ricercatori americani hanno visto, tramite test, che il cervello -anche quando “perde colpi”- cerca di porre rimedio e di ovviare alle lacune con compensazioni dell’ultimo momento. E quando l’accumulo della proteina beta-amiloide comincia a danneggiare le cellule, l’attività cerebrale aumenta nel tentativo disperato di riparare quello che non va più. I 71 soggetti sottoposti ai test hanno di fatto mostrato che coloro che cominciavano ad avere l’Alzheimer avevano un’attività cerebrale molto più rapida, rispetto ai soggetti sani. Una rapidità tale che, all’inizio, essi riuscivano a ricordare molti più dettagli di un’immagine visionata rispetto alle persone senza sintomi di Alzheimer. Un punto di partenza da cui tentare di capire nuove cose.

admin

x

Guarda anche

Vino, a rischio la vita con 5-6 bicchieri a settimana

Bere più di 5-6 bicchieri di vino a settimana mette a rischio la salute.  L’allarme ...

Condividi con un amico