Home » Benessere » Disturbi del sonno: i più colpiti sono i giovanissimi

Disturbi del sonno: i più colpiti sono i giovanissimi

Lo ripetiamo per l’ennesima volta: perdere sonno distrugge le cellule del cervello. Perdere sonno, insomma, fa male. E se noi adulti troviamo comunque un modo di compensare la perdita (faccio le ore piccole, ma poi al pomeriggio recupero un po’) i bambini e i ragazzini non sempre riescono a farlo, perchè il pomeriggio sono impegnati con compiti e attività sportive. E sono loro, infatti, le prime vittime dei disturbi del sonno, secondo l’allarme lanciato dai pediatri dell’Osservatorio Nazionale sulla Salute dell’Infanzia e dell’Adolescenza.

Se ne parlerà a Napoli dal 25 al 27 settembre, ma le cause le conosciamo tutti fin da adesso. Nel 90% dei casi, i problemi del sonno nei giovanissimi dipendono da cattive abitudini loro o dei loro genitori, o della società che li circonda: troppi stimoli come musica ad alto volume, TV, computer, cellulari; pessima abitudine di lasciare i bambini alzati fino a mezzanotte passata perchè i genitori non possono rinunciare alla pizza con gli amici o al concerto di turno; troppo permissivismo che permette ai bambini di guardare film fino a tarda ora, e così via. E una società che sembra non capire le loro esigenze, che sembra ignorare che un bambino DEVE dormire otto ore piene ogni notte altrimenti le conseguenze sono gravi.

Parliamo di insonnia cronica, reflusso gastrico, apnee notturne e altri problemi che mineranno le loro notti per sempre, se non ci diamo tutti una regolata. I consigli per i genitori sono semplici: abituate i piccoli a spegnere computer e tablet molto presto la sera, abituateli a mangiare bene ma leggero a cena, mantenete la temperatura della stanzetta fresca quanto basta, evitando sbalzi verso il troppo caldo o troppo freddo, ma soprattutto abituateli al silenzio. I consigli per la società e gli adulti che gravitano intorno al mondo dei bambini sono ancora più semplici: rispettate le esigenze dei vostri bambini e gli orari che vi sono imposti dalla legge e dalla vostra responsabilità di genitori e fratelli maggiori.

admin

x

Guarda anche

Ecco il tumore cerebrale più grande del mondo

Portare dentro il cranio una massa anomala di oltre un chilo e non saperlo! I ...

Condividi con un amico