Home » Benessere » Contrordine pediatrico: lo zaino non fa male alla schiena

Contrordine pediatrico: lo zaino non fa male alla schiena

Ha fatto discutere per anni e farà discutere ancora, negli anni a venire. Perchè dopo aver preoccupato centinaia di genitori ora viene fuori che non era vero niente, che si erano sbagliati e che gli zaini scolastici, quelli pesanti che “danneggiavano la schiena” e che nonni e papà hanno portato sulla spalla al posto del bimbo, ora erano innocui. Ce lo rivela l’ospedale pediatrico romano Bambino Gesù.

Zaini troppo pesanti? Colonne vertebrali dei piccoli in grave pericolo? Non era vero. Non del tutto, almeno. Lo zaino scolastico si porta in spalla dai 20 ai 30 minuti al giorno, anche meno se si considera che molti bambini ormai vanno a scuola in auto con mamma e papà. Un tempo così breve non influisce affatto sulla forma della schiena e non la danneggia al punto da causare dolori precoci, come si pensava prima. Nemmeno la postura, il famoso e super controllato “modo di sedere” è davvero pericoloso. Non si rovina la schiena per una postura sbagliata, ma è logico che è giusto correggerla per evitare che, in futuro, divenga sì un danno permanente.

Invitare i bambini a sedere dritti, a star su con le spalle, a camminare col mento in su per evitare le gobbe, questo va sempre fatto ed è utile perchè la postura storta, se nell’immediato non causa problemi, li causa negli anni. Man mano che lo scheletro del bambino si consolida, infatti, diventa difficile correggerlo e sarà l’adolescenza il periodo più duro, se insorge un danno alla schiena. La postura sbagliata non è per forza l’anticamera della scoliosi, che si manifesta (2 bambini su 100) anche se stanno dritti e composti. E’ una questione di fragilità delle cartilagini e di predisposizione, che ovviamente viene accentuata in quei ragazzi che continuano a sedersi o a camminare in modo storto. Correggerli dunque va bene, ma senza terrori e preoccupazioni in eccesso.

admin

x

Guarda anche

Enzima per caso … però “mangia” la plastica

Questi scienziati che letteralmente “giocano” con la materia, manipolandola e trasformandola a loro piacimento, diciamo ...

Condividi con un amico