Home » Benessere » Chemioterapia in gravidanza: non sempre fa male al bambino

Chemioterapia in gravidanza: non sempre fa male al bambino

Il pensiero corre a quelle tante mamme che hanno sacrificato la propria vita, rinunciando alla chemioterapia, per permettere al bambino che portavano in grembo di crescere e nascere. Non sono state poche e una di loro, Gianna Beretta Molla, è diventata esempio di santità per la chiesa cattolica. Eppure forse alcune di loro si sono sacrificate inutilmente perché, dicono recenti studi, non sempre la chemioterapia fa male al feto.

E’ la Società Europea di Oncologia Medica di Madrid che ha voluto analizzare la questione “cure anti cancro in gravidanza”, commissionando le ricerche al Policlinico di Lovian, in Belgio, e la scoperta è stata che in alcuni casi e solo per certi tipi di tumore, la chemioterapia può essere somministrata anche nella paziente incinta, senza rischi per il bimbo che essa porta in grembo. Parliamo in particolare di tumori al seno e al sangue, molto diffusi tra le donne e specialmente tra le donne in stato di gravidanza. Lo stesso vale per i tumori alla cervice uterina. In tutti questi casi si può e si deve intervenire subito, anche se la paziente si trova nei primi tre mesi di gravidanza.

Nel caso dei tumori del sangue e di quelli della cervice uterina, la cura, anche se somministrata nel primo trimestre, non danneggia il feto. Passato il primo trimestre, alcuni farmaci chemioterapici si possono usare senza timori nè rischi. Non tutti però, per cui è importante consultarsi con i medici a riguardo. Lo studio ha anche confrontato le malattie di bambini nati da donne che avevano subito la chemio in gravidanza: 38 bambini in tutto, messi a confronto con altri 38 nati da mamme sane. Lo sviluppo mentale e fisico di quasi tutti i bambini era normale e solo in un paio di casi, tra i bimbi figli di donne malate, si erano presentate anomalie dovute però anche a influenze ambientali. Insomma, non ci sono prove alla mano del danno effettivo che la chemioterapia può causare a un bambino nel grembo della madre. E forse non sempre il sacrificio estremo di quest’ultima viene richiesto.

admin

x

Guarda anche

Vivere con cani e gatti migliora la salute dei bambini

Vivere con cani e gatti migliora la salute dei bambini sin dai primi mesi. A ...

Condividi con un amico